Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
17 nov 2021

L’AutAcademy nella scuola di Agraria

La prima in Italia per la formazione professionale dei ragazzi autistici nei settori del verde, dell’informatica, arte e cucina

17 nov 2021
barbara apicella
Cronaca

di Barbara Apicella Nasce a Monza la prima Accademia italiana di formazione professionale per i ragazzi autistici. Nel frattempo i promotori sono alla ricerca di aziende pubbliche e private dove gli studenti potranno fare il tirocinio, mettendo in pratica le abilità apprese sui banchi di scuola. L’AutAcademy sorgerà (in caso di vittoria del bando provinciale) all’interno della Scuola di Agraria del Parco di Monza. Un progetto unico nel suo genere dove 12 giovani (dai 16 ai 29 anni) con disturbi dello spettro autistico potranno seguire un percorso di accompagnamento al lavoro nei settori dell’agraria, dell’informatica, dell’arte e della cucina. Terminata la parte teorica si passerà direttamente a quella pratica, con l’inserimento dei giovani nelle aziende del territorio che decideranno accogliere questi lavoratori "speciali" conoscendone abilità, e individuando gli ambiti più adatti dove potranno dare il meglio di sé. Il progetto nasce in Brianza, dall’esperienza personale di Alessandro Perego, il ragazzo autistico di Seregno che a giugno era salito alla ribalta delle cronache nazionali. Alessandro frequentava l’ultimo anno del liceo artistico di Giussano. I genitori avevano chiesto non venisse ammesso alla maturità per permettergli di ripetere l’anno e affrontare quel percorso educativo fondamentale per il suo successivo inserimento nel mondo del lavoro. Un percorso "saltato" a causa dell’emergenza sanitaria. I genitori avevano chiesto l’intervento del Governo e così era nato, grazie all’interessamento del deputato Rossano Sasso un progetto post scolastico pensato ad hoc per i ragazzi autistici e chiamato "Alessandro e i suoi mestieri". "Si era mosso tutto il mondo politico – spiega Melissa Scalea, la mamma di Alessandro –. Il progetto era arrivato anche in Regione Lombardia". L’assessora Alessandra Locatelli aveva abbracciato l’idea e lo stesso aveva fatto la Provincia di Monza e Brianza che ha pubblicato un bando per l’avviamento lavorativo dei ragazzi autistici. Il progetto, redatto da Simona Ravera, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?