ILARIA CHECCHI
Milan

Milan, contro l’Empoli confermato il modulo anti-Napoli: De Ketelaere vuole una chance

In vista del match di domani sera il belga scalpita e cerca una maglia da titolare per sbloccarsi

Charles De Ketelaere, 22 anni

Charles De Ketelaere, 22 anni

Milano – In vista del match di domani sera (ore 21) contro l’Empoli, Stefano Pioli si prepara a confermare il 4-2-3-1 e gran parte degli interpreti che hanno sconfitto il Napoli nel successo del Maradona.

Spazio a Saelemaekers

Le uniche novità previste potrebbero riguardare l’impiego di Thiaw accanto a Tomori (per far rifiatare Kjaer) e Saelemaekers a destra, in vantaggio sia su Brahim Diaz (che potrebbe accomodarsi in panchina per precauzione dopo il fastidio agli adduttori accusato durante la sfida ai partenopei) che su De Ketelaere. Il belga sta trovando poco spazio e il nuovo assetto tattico, con Bennacer schierato falso trequartista e Krunic a dare sostegno a Tonali in mediana, non favorisce un impiego sostanziale di CDK, ancora in attesa di trovare il primo gol con la maglia rossonera.

Il Jolly Krunic

L’aggiunta di un centrocampista in più, oltre all’algerino e all’ex Brescia, è una mossa che il tecnico emiliano ha usato spesso anche nel finale della scorsa stagione e che è stata decisiva per la conquista dello scudetto. Se un anno fa c’era Kessie, però, oggi il jolly si chiama Rade Krunic e spostando Bennacer trequartista centrale Pioli ha sorpreso la capolista attuando una strategia che si è rivelata decisiva. Il bosniaco e Tonali si sono dimostrati (come già nelle due occasioni avute in Champions contro il Tottenham) due ottime dighe davanti alla difesa, aiutati dal posizionamento proprio del numero 4 rossonero, oltre a marcare a uomo Lobotka, ha anche propiziato il bis di Diaz.

CDK alla finesra

Contro i toscani, dunque, è possibile che Pioli possa confermare questo schema tattico conscio del fatto che Bennacer è un mediano naturale, capace di arginare i registi avversari mantenendo quella qualità il tecnico si aspetta da lui. Diversamente, il tecnico parmigiano potrebbe attuare un’ulteriore rotazione, anche in ottica del primo round contro Spalletti in Champions di mercoledì prossimo, affidando una maglia da titolare a De Ketelaere. Il 90 rossonero ha vissuto solo uno spezzone di partita domenica sera, ormai una costante in questa fase della stagione, e non parte dal primo minuto dalla sconfitta contro la Fiorentina dello scorso 4 marzo. Per questo motivo il belga spera di trovare minuti preziosi per provare a sbloccarsi dando il suo contributo in questa infuocata fase della stagione.

Recuperato Messias

Per la gara casalinga contro l’Empoli, inoltre, sembra essere recuperato Junior Messias, che ieri è rimasto in gruppo per tutta la durata della sessione di allenamento. Lavoro differenziato invece per Brahim Diaz, anche se le condizioni dello spagnolo non preoccupano, mentre Kalulu e Ibrahimovic hanno proseguito con un allenamento a parte.

No al razzismo

Intanto il club e si è affiancato alla lotta contro il razzismo dopo i fatti di martedì sera a margine della semifinale di andata di Coppa Italia tra Juventus e Inter, ripostando il comunicato della Lega Serie A: "Il Milan ripudia ogni forma di razzismo", ha scritto su Twitter la società di via Aldo Rossi. Un pensiero condiviso sui propri profili social anche da Bennacer e Maignan che hanno espresso la loro vicinanza a Romelu Lukaku dopo i cori beceri ricevuti. Il centrocampista ha scritto su Instagram: "Il razzismo non ha posto negli stadi e da nessun’altra parte. Serie A, è il momento di agire davvero. Ogni anno c’è lo stesso problema, ma non cambia mai nulla". Seguito a ruota dalle parole del portiere francese: "Ogni anno le stesse cose, meno parole e più fatti, questo è tutto quello che chiediamo", l’invito di Magic Mike alla Lega di Serie A.

Magic Mike vuole fare 300

Proprio l’estremo difensore di Pioli non subisce gol da 290 minuti, tenendo inviolata la porta in sei delle ultime nove partite, e punta a sfondare il muro dei 300 domani con l’Empoli: l’ultima rete subita risale alla gara contro l’Udinese realizzata da Ehizibue mentre nei recenti impegni con la Nazionale francese ha trovato modo di esaltare le sue doti neutralizzando un calcio di rigore a Memphis Depay e facendo una strepitosa parata su un colpo di testa di Collins nel match contro l’Irlanda.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro