Atalanta-Milan, si gioca sabato alle 18: probabili formazioni e dove vedere la partita

Pioli: “Per Leao decisivo l'allenamento di oggi, Kjaer è out. L'obiettivo minimo è arrivare almeno tra le prime quattro, ma vorremmo fare qualcosa in più”

Stefano Pioli
Stefano Pioli

Milano, 8 dicembre 2023 – Alla vigilia della trasferta a Bergamo di domani alle 18, Stefano Pioli suona la carica: «Mancano ancora troppe partite per fare classifiche definitive ma bisogna cercare assolutamente continuità di risultati in campionato. Domani abbiamo una opportunità, bisogna far tanti punti, l'obiettivo minimo restano i primi 4 posti. Contro l'Atalanta sono sempre partite difficili, sicuramente lotterà sino alla fine per la zona Champions, Gasperini sta facendo un grande lavoro, ha una squadra di qualità, con organizzazione, centrocampisti che segnano, servirà una prestazione di alto livello per vincere: mi piace la sua coerenza tattica. Ha sempre dato un'identità alle sue squadre, lo stimo molto. Io capro espiatorio? Io sono l'allenatore del Milan e ho certe responsabilità. Non mi sento nè un eroe, nè una vittima. Il nostro calcio ha radici profonde. Non credo sia così intenso da non poter reggere le tre partite a settimana. Obiettivo era essere competitivi in campionato e in Europa, quindi cercheremo di raggiungerlo con le nostre idee».

Leao e gli altri

«Importantissimo l'allenamento di oggi per Leao, ha raggiunto dei picchi di intensità buoni negli ultimi due giorni; nell'allenamento del pomeriggio decideremo. Kjaer ha superato il problema muscolare, ma non è ancora pronto, Okafor domani non ci sarà ma ha l'ultimo controllo: se sarà positivo sarà molto vicino il suo rientro. Jovic? Non ho dubbi sulle sue qualità. Deve lavorare, deve essere intenso. Nel calcio moderno è fondamentale l'intensità, sia fisica che mentale. Se manterrà alto questo livello, darà una mano importante alla squadra».

Sull’ex di giornata, De Ketelaere, Pioli ammette: «Lo conosciamo e sappiamo cosa aspettarci da lui. Lo sto seguendo soprattutto in queste settimane in vista della partita di domani. Sta giocando in un ruolo più offensivo, ha qualità, l'anno scorso gli è servito per imparare qualcosa, è un giocatore di prospettiva. Se dovesse giocare dovremo stare molto attenti».

Su Krunic: «E' una questione di condizione. Sta avendo un calo, non si può giocare sempre al 100%. In questo momento ci sono giocatori che stanno meglio». Sulle assenze in difesa, il tecnico spiega: «E' un'opportunità per dimostrare il nostro valore e la nostra coesione. Nel calcio di oggi i centrali sono quelli che hanno spazio e tempo per fare le giocate. Theo, quando ha la palla, ci dà soluzioni diverse: ho scelto lui per la sua convinzione di poter essere utile anche in quella posizione».

Infine, la chiosa è sul rientrato Bennacer: «Sto parlando tanto con Ismael della sua posizione, abbiamo le idee chiare: tornerà titolare presto. Non credo che passerà moltissimo tempo. Non ho dubbi sulle sue qualità, è di altissimo livello. È giusto che un giocatore si ponga degli obiettivi importanti come il Pallone d’Oro, per poi proporli nel quotidiano. Lui ha grande personalità. Deve ritrovare la migliore condizione. Ha avuto un recupero senza inciampi, con grandissima costanza. Lo aspettiamo al 100%. Se può giocare con Reijnders? Tra giocatori intelligenti non è mai un problema farli giocare insieme».

Probabile formazione

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; De Roon, Scalvini, Kolasinac; Hateboer, Ederson, Pasalic, Ruggeri; Koopmeiners; De Ketelaere, Lookman. All. Gasperini.

MILAN (4-3-3): Maignan, Calabria, Tomori, Theo Heranandez, Florenzi, Loftus-Cheek, Reijnders, Musah, Chukweuze, Giroud, Pulisic. A disposizione: Mirante, Nava, Bartesaghi, Simic, Jimenez, Krunic, Bennacer, Pobega, Adli, Chaka Traore, Romero, Jovic, Camarda, Leao. All. Pioli.

Dove vederla

La partita tra Atalanta e Milan verrà trasmessa in esclusiva da DAZN. Per gli abbonati a Sky che hanno sottoscritto l'abbonamento 'Zona DAZN' la gara sarà visibile anche in tv sul canale 214 di Sky.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su