Inter-Atletico, 14 anni dopo: l'incrocio in Supercoppa e l'amichevole che lanciò Lautaro

I colchoneros vinsero a Montecarlo l'unico precedente ufficiale tra le due squadre

Lautaro Martinez

Lautaro Martinez

Milano, 18 febbraio 2024 – L'allenamento della vigilia è previsto a mezzogiorno di domani, i primi 15' saranno aperti alla stampa come obblighi Uefa, ma salvo sorprese dell'ultimo momento non ci sarà grande necessità di aguzzare la vista per capire le intenzioni di Simone Inzaghi in vista di Inter-Atletico Madrid di martedì sera alle 21.

Agli ottavi di finale di Champions League, nella gara d'andata, i nerazzurri si approcceranno con una formazione molto simile a quella vista contro la Salernitana: cambieranno i due esterni di centrocampo, Darmian e Dimarco per Dumfries e Carlos Augusto. Il restante schieramento resterà lo stesso, senza stravolgimenti e potendo contare su un giorno in più di riposo rispetto ai colchoneros di Simeone, che ieri ha fatto ampio uso del turnover e nonostante ciò ha vinto 5-0 contro il Las Palmas.

Gli spagnoli sì, che cambieranno volto. Torneranno i vari Hermoso, De Paul, Griezmann, Depay (sostituto dell'infortunato Morata). Sarà soltanto il secondo confronto ufficiale tra le due squadre, il primo fu in Supercoppa Europea nel 2010, l'unico trofeo che l'Inter non riuscì a conquistare in quell'anno solare nel quale mise assieme, Scudetto, Champions League, Coppa Italia, Supercoppa Italiana e Mondiale per Club.

Le due squadre si sono affrontate anche in amichevole nel 2018, in estate, quando Lautaro Martinez era arrivato da poche settimane. La gara finì 1-0 per i nerazzurri e proprio l'argentino segnò un grandissimo gol al volo su assist di Asamoah. I due club, nei mesi precedenti, si erano contesi l'attaccante allora al Racing Avellaneda. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su