Andreas Brehme è morto, addio al campione del Mondo e perno dell’Inter dei record

Un arresto cardiaco si è portato via l’asso della Germania anni ‘90. Protagonista in maglia nerazzurra con Trapattoni. A rivelarlo la stampa tedesca

Andreas Brehme aveva 63 anni

Andreas Brehme aveva 63 anni

Roma, 20 febbraio 2024 – Il mondo del calcio si sveglia con la triste notizia: Andreas Brehme se ne è andato. Un arresto cardiaco si è preso il terzino dei record dell’Inter di Trapattoni, ma anche l’eroe di Germania, quando nel 1990 vinse con la sua Nazionale la Coppa del Mondo. A riportarlo è la stampa tedesca, in particolare il quotidiano Bild.

Il Bild titola: "Andreas Brehma è morto"
Il Bild titola: "Andreas Brehma è morto"

L’ex giocatore, nella ‘hall of fame’ del calcio tedesco, sarebbe quindi apparentemente morto per un arresto cardiaco la notte di lunedì a martedì a Monaco, nonostante i soccorsi ricevuti da una vicina clinica.

Durante la sua carriera Brehme aveva vestito la maglia del Saarbrücken, del Kaiserslautern (dove in seguito è stato anche allenatore), del Bayern Monaco, dell'Inter appunto (dal 1988 al 1992 con la vittoria dello "scudetto dei record" del 1989) e il Real Saragozza. Ai mondiali del ‘90 Suo il rigore decisivo nella finale contro l'Argentina che decretò la Germania Campione del Mondo.

Il saluto dell’Inter: “Per sempre leggenda”

“Un giocatore magnifico, un grande interista – scrive il club nerazzurro su Facebook, postando una foto di Brehme -. Ciao Andy, per sempre leggenda”.

Brehme lascia la compagna Susanne Schaefer e due figli adulti avuti dal matrimonio con Pilar.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su