Seyla Zanon
Seyla Zanon

Segrate (Milano) - Il concorso Miss Italia è ripartito. La frizzante bionda Seyla Zanon, 23 anni di Cornaredo, è la prima miss post lockdown. Ha vinto il titolo Miss Terrazza Malaspina a Segrate e disputerà le finali regionali di Miss Italia. “E’ bellissimo, il concorso ricomincia col mio nome sul gradino più alto del podio. Non ho dormito durante la notte per la notevole carica di adrenalina in corpo”, ha rivelato la fanciulla alta 177 centimetri e dai brillanti occhi verdi. “Da tre anni che volevo partecipare a Miss Italia - ha proseguito Seyla, che nella fase di saggio artistico si è esibita nel ballo latino americano - però non mi sentivo pronta. Ora sono riuscita vincere al debutto, quando mi hanno messo la corona ho vissuto l’emozione più grande della mia vita. Non ci sono stati particolari problemi durante la gara, il difficile era rimanere in equilibrio e camminare con i tacchi alti”.

Il concorso Miss Terrazza Malaspina si è svolto ai margini della piscina del “David Lloyd” con 26 concorrenti che si sono esibite sfoggiando il costume verde istituzionale voluto da Patrizia Mirigliani, la patron di Miss Italia, i coloratissimi bikini e l’abito classico. “Quando ho sfilato con l’abito blu – aggiunge Seyla, che vive con papà Massimo e mamma Gledis – ho avvertito sensazioni molto positive. Mi sentivo una diva, con tutto il pubblico dalla mia parte, e ciò mi ha dato notevole sicurezza per le ultime passerelle. Riguardo il saggio, inizialmente volevo recitare. E’ stata l’organizzatrice Alessandra Riva a farmi cambiare idea, essendo a conoscenza delle mie doti da ballerina”. Attualmente Seyla Zanon lavora come responsabile della qualità nell’azienda di famiglia, la Unidet, produttrice di estintori. “L’andamento del concorso Miss Italia potrebbe modificare il mio futuro – spiega Seyla, diplomata al liceo delle scienze umane di Rho e tifosa dell’Inter – dirottandomi verso il mondo dello spettacolo. Io già ho studiato recitazione e ciò può essermi molto utile. Chiaramente sono consapevole che per il momento ho vinto solo una selezione di base, seppur battendo ragazze molto belle provenienti da tutta la Lombardia: arrivare alla finale nazionale non sarà facile. Comunque partire bene è stato importantissimo”. A Seyla è piaciuto il confronto con le altre concorrenti anche fuori dal palcoscenico. “Nello spogliatoio l’atmosfera era bellissima, abbiamo collaborato tra noi”.

A Miss Terrazza Malaspina hanno partecipato 26 concorrenti. In classifica Seyla ha preceduto Federica Nania, 23 anni di Como, 172 centimetri, capelli castani e occhi nocciola. Al terzo posto si è classificata Valentina Fuso, che diventerà maggiorenne il 31 luglio. Valentina, 175 centimetri, occhi verdi e capelli biondi, abita a Mulazzano (Lodi). La quarta classificata Alessia Cattaneo, 22 anni, è originaria di Misinto (Monza Brianza), tuttavia da alcune settimane abita a Milano. La milanese Martina Maiorana, 18 anni di Cernusco sul Naviglio, è giunta quinta. Al sesto posto nella graduatoria del Malaspina c’è Ilenia Brunello, 21 anni di San Giuliano Milanese. Da notare che Ilenia Brunello e Valentina Fuso sono nate a Vizzolo Predabissi. Le prime sei sono tutte ammesse alle finali regionali di Miss Italia 2021. “Nelle edizioni pre lockdown promuovevo alle regionali le prime due, al massimo tre, delle selezioni di base – ha spiegato Alessandra Riva -; da qui in avanti però non so ancora quante selezioni riuscirò a organizzare, quindi per garantirmi un buon numero di protagoniste alle finali regionali comincio col promuovere le prime sei”. Il pubblico presente al David Lloyd Malaspina ha potuto applaudire due splendide madrine milanesi: Francesca Rabbolini, di Villa Cortese, protagonista alla finale nazionale di Miss Italia 2020, e Alessia Ferrari, di Pozzo d’Adda, prima classificata l’anno scorso in “La Notte delle Miss”. La prossima selezione di base è in programma a Lanzo d’Intelvi, tra il Lario e il Lago di Lugano, nella serata di domenica 4 luglio. La fase finale nazionale di Miss Italia 2021 si svolgerà dopo metà novembre.