Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
27 feb 2022

Spazi del Comune, sì al rinvio di affitti e tasse

Crisi Covid, odg bipartisan Barberis-Bernardo per congelare i pagamenti: "Ok a proroga e rinegoziazione delle concessioni nel 2022"

27 feb 2022
massimiliano mingoia
Politica
Sopra, il capogruppo del Pd Filippo Barberis e l’ex candidato sindaco del centrodestra Luca Bernardo
Il capogruppo del Pd, Filippo Barberis
Sopra, il capogruppo del Pd Filippo Barberis e l’ex candidato sindaco del centrodestra Luca Bernardo
Il capogruppo del Pd, Filippo Barberis

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it/buongiornomilano  

Milano - L’ordine del giorno vede come primi firmatari Filippo Barberis e Luca Bernardo, cioè il capogruppo del Pd e l’ex candidato sindaco del centrodestra. Il documento che oggi sarà discusso in Consiglio comunale, dunque, nasce in un’ottica bipartisan e visto il perdurare della crisi economica provocata dall’emergenza Covid punta al "rinvio dei pagamenti e ad altre misure di sollievo economico" per negozi e associazioni che occupano spazi di proprietà del Comune e che versano canoni d’affitto o imposte municipali come Tari e tassa di soggiorno.

Più nel dettaglio, l’odg invita il sindaco Giuseppe Sala e la sua Giunta a "prevedere il rinvio almeno fino al 30 giugno 2022 delle forme di pagamento dovute al Comune a fronte dell’occupazione di un immobile, area, edificio comunale o della gestione in concessione di un servizio" e a prevedere "la definizione o la modifica di eventuali ulteriori scadenze tributarie". Non solo. Il documento propone di "confermare fino al 31 dicembre 2022 la possibilità di attivare i piani straordinari di rateizzazione" e di "valutare con il Governo la possibilità di cedere all’amministrazione i crediti d’imposta maturati verso lo Stato". L’ultimo punto dell’odg mira a "verificare con il Governo e la Corte dei Conti la proroga fino a 24 mesi della durata delle concessioni di spazi ed aree comunali e dei contratti di affitto in essere nonché la rinegoziazione delle concessioni di servizio in scadenza nel 2022".

Barberis sottolinea: "Si tratta di misure che riusciranno a dare un sollievo economico e fiscale a commercianti e associazioni senza compromettere gli equilibri di bilancio del Comune. Bernardo ha sollevato istanze simili all’inizio dell’anno e quindi la scelta è stata quella di lavorare insieme al documento. Mi aspetto che l’odg, già condiviso con l’assessore al Bilancio Emmanuel Conte, ottenga l’unanimità dei voti del Consiglio". Bernardo, consigliere comunale di opposizione, afferma: "Sono particolarmente contento di questo provvedimento, perché era un impegno che presi in campagna elettorale da candidato sindaco del centrodestra e perché vede la collaborazione di forze politiche di opposti schieramenti nell’ottica del superamento delle fazioni a favore del bene comune. Speriamo di poter fare ancor di più. Vogliamo ridurre la pressione dalla tasche dei cittadini e agevolare la ripresa. Spero che tutte le forze politiche votino per l’odg".

Il segretario generale di Confcommercio Milano Marco Barbieri giudica "di particolare rilevanza la richiesta di valutare la proroga delle concessioni e dei contratti d’affitto e la rinegoziazione delle concessioni in scadenza. Si va in questo modo incontro alle difficoltà delle imprese" e aggiunge che "il segnale del Consiglio comunale, con l’odg Barberis-Bernardo, rappresenta un segno di rafforzamento di quel patto pubblico-privato per il riposizionamento di Milano come città attrattiva e accogliente a livello mondiale".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?