Elezioni comunali 2024 a Paderno Dugnano: Anna Varisco è la candidata sindaco del centrosinistra

L'assessore alla Cultura e all'Educazione è stata scelta senza primarie da una coalizione ampia, che mette insieme partiti e civiche

Anna Varisco, candidata alle comunali a Paderno Dugnano

spf

Paderno Dugnano (Milano), 18 febbraio 2024 - La coalizione di centrosinistra presenta il suo candidato per le Amministrative di giugno: a correre per la carica di sindaco sarà Anna Varisco, attuale assessore alla Scuola, Cultura, Giovani, Partecipazione, Educazione Ambientale e Qualità della vita. Classe 1965, sposata con tre figli, residente nel quartiere di Cassina Amata, è stata insegnante ed educatrice, prima di entrare nella pubblica amministrazione di Paderno e poi di Garbagnate, dove dal 2014 ricopre il ruolo di responsabile del servizio giovani e dell’ufficio progetti del Comune.

“Ci siamo. Ci sono. Un po' preoccupata per ciò che ci aspetta ma convinta della scelta – ha commentato -. Una grande responsabilità che ho sentito a un certo punto di dovermi prendere, per il bene che sento per questa comunità e per la fiducia che le tante persone, diventate a me care in questi anni, mi hanno voluto dimostrare chiedendomi di assumere questo ruolo. Lo spirito di servizio non è quello che mi manca e sento davvero che ciascuno deve provare a fare la sua parte per rendere questo mondo migliore”.

È stata consigliere comunale a Paderno Dugnano, presidente della commissione servizi dal 1999 al 2004, fino alla carica di assessore nell’attuale Giunta di Ezio Casati. Ha fatto parte del gruppo dei Verdi di Paderno Dugnano fino al 2013, ricoprendo anche il ruolo di co-portavoce e di coordinatrice del gruppo. Tra il 2014 e 2015 ha partecipato al processo nazionale Costituente Ecologista promuovendo, insieme ad altri, la costituzione a Paderno della Rete Ecologisti e Civici, da cui è poi nata l'esperienza della lista civica Insieme per Cambiare.

Attorno a Varisco ci sono il Partito Democratico, Insieme per Cambiare, Persone al Centro, Sinistra per Paderno Dugnano-Sinistra Italiana, Paderno Dugnano Futura e Italia Viva. “I partiti e le liste civiche di centrosinistra, che hanno partecipato al tavolo programmatico per le elezioni di giugno – ha dichiarato la coalizione in una nota - a seguito della definizione di un primo documento attorno al quale sviluppare un programma condiviso capace di rappresentare le istanze di tutti, hanno stabilito di presentarsi insieme alle prossime consultazioni elettorali con un unico candidato sindaco, individuando nell’attuale assessore Anna Varisco la persona che meglio può rappresentare la coalizione”.

Una scelta unitaria, senza primarie, che sarà illustrata ufficialmente sabato 24 febbraio con la presentazione della candidata sindaco. Già a dicembre, in un videomessaggio con gli auguri di Natale alla città, il sindaco uscente Ezio Casati aveva annunciato che non si sarebbe proposto a queste elezioni. “Ringrazio tutti per la fiducia. Tutte le liste e i partiti che in questi mesi, con impegno e disponibilità, hanno lavorato insieme per costruire il progetto comune – ha concluso Varisco -. Ringrazio il mio gruppo di Insieme per cambiare Paderno Dugnano. E un grazie va a Ezio Casati l'amicizia, il sostegno e la fiducia e per tutto quello che mi ha insegnato in questi anni, ai miei colleghi di Giunta, ai consiglieri comunali e a tutti coloro che vorranno dare il proprio contributo personale per vincere assieme a noi questa importante sfida”. Nei prossimi giorni anche la coalizione di centrodestra dovrebbe svelare il nome di chi scenderà in campo per provare a tornare al governo della città dopo questi cinque anni di opposizione.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro