Davide Calabria,
Davide Calabria,

Maignan 6. Mai impegnato seriamente, evita il più classico dei senza voto solo per stima.
Calabria 7. Oltre all’assist per il secondo gol di Giroud mette in campo una prestazione maiuscola. È in forma e si vede.
Kjaer 6. Controlla senza particolari affanni un attacco avversario tanto sterile quanto assente.
Tomori 6,5 Mezzo voto in più per l’assist per il primo gol di Giroud, ma anche per lui vale quanto detto per Kjaer.
Theo Hernandez 6,5 Galoppa sulla fascia che è un piacere, anche se appare più offensivo quando si accentra.
Tonali 6,5 L’assenza di Kessie non si fa sentire, la sua è una buona prestazione. Di contro, però, il fatto che il Panathinaikos si sia rivelato ben poca cosa.
Krunic 6 Inizia da centrale al fianco di Tonali, si sposta sulla trequarti nella ripresa. Non eccelle in nessuna circostanza.
Saelemaekers 6,5 L’intesa con Calabria, che tanto bene aveva fatto nella passata stagione, non sembra per nulla essere tramontata, anzi. È in forma e si vede.
Leao 6 Inizia molto bene, con l’ispirazione che appare insita nel suo animo. Si sgonfia con il passare dei minuti, prova senza particolari guizzi.
Rebic 6,5 Ci prova senza troppa fortuna, ma è sempre al Centre dell’azione. E questo è sicuramente un bene.
Giroud 8 Due gol, un palo, scatti a ripetizione e la sensazione di essere l’osservato speciale. E lui risponde da attore assolutamente protagonista.
Pioli 7 La squadra piace, gioca bene e appare in forma. Certo, il Panathinaikos si è letteralmente spostata, lunedì contro la Sampdoria il primo test importante. Per ora va bene così.
Voto squadra 7