Il gol vittoria di Fabio Pisacane nel recupero
Il gol vittoria di Fabio Pisacane nel recupero

Cagliari, 28 maggio 2017 - Un Milan svagato e forse già in vacanza viene sconfitto dal Cagliari grazie a una mezza papera di Donnarumma e un rigore sbagliato da Bacca. Finisce 2-1 per i sardi, un regalo che i rossoblù fanno al loro stadio, arrivato all'ultimo atto: tra una settimana partirà infatti la demolizione del Sant'Elia, aperto dal 1970, che farà posto al "Sardegna Arena", la nuova struttura che sorgerà sulle ceneri dello storico impianto cagliaritano. 

L'ultima partita al Sant'Elia il Cagliari l'ha vinta con merito, andando in vantaggio a metà del primo tempo con Joao Pedro, resistendo alla reazione - non molto veemente, a dire il vero - del Milan, incassando poi un gol su rigore ma riuscendo a trovare la rete del pareggio nel recupero con Pisacane, alla prima segnatura in serie A 

Anche se le premesse non erano da sfida ad alta tensione - con il Milan qualificato in Europa League e il Cagliari già salvo - quella del sant'Elia è stata partita vera. Nel Milan fascia da capitano per Honda prima dei saluti. In attacco c'è Bacca, mentre a centrocampo parte Locatelli con Montolivo in panchina. Nel Cagliari c'è mezza squadra fuori, tra squalificati (Alves, Isla e Sau) e infortunati. Emergenza in porta con l'esordio assoluto di Crosta, ex Milan. Mentre centrale in difesa si deve improvvisare Tachtsidis.

La prima occasione è proprio del Cagliari: assist di Farias e Ionita prende la parte alta della traversa. Al 17' i rossoblù passano: assist centrale di Borriello per Joao Pedro che fila solo verso Donnarumma. Il brasiliano non si spaventa e infila il portiere, non proprio impeccabile nellì'occasione. Al 21' il Milan potrebbe pareggiare con Bacca ma sulla strada del l'attaccante c'è Crosta: paratona dell'esordiente che riesce a respingere sulla traversa e poi si ritrova il pallone tra le mani. Gran caldo: al 23' time out deciso dall'arbitro. Poi Farias in contropiede rischia di raddoppiare: perfetto Donnarumma in uscita.

Nella ripresa il Milan è padrone del campo, ma il Cagliari dietro è attento. Al 19' i rossoneri hanno la grandissima occasione: rigore per fallo di Ionita su Paletta, e succede il miracolo che fa bello il calcio: Crosta, 1998, il baby cresciuto con Donnarumma, si distende sulla sinistra e para il rigore di Bacca. Per i rossoneri al 27', però, c'è il replay: fallo di Crosta su Bacca. E questa volta il rigore, tirato da Lapadula, va dentro.

Alla mezz'ora Milan in dieci per il rosso a Paletta. È il quinto della stagione: eguagliato il record di Apolloni. Sembra pari, nonostante tutto. Ma si conclude con una favola, quella di Pisacane, il giocatore arrivato nel massimo campionato a 30 anni dopo averne passate di tutti i colori: per lui prima rete in serie A in pieno recupero. L'ultimo gol al Sant'Elia lo meritava lui.