Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 lug 2022
mattia todisco
Sport
15 lug 2022

Inter, Onana: "Io vice Handanovic? Devo rispettarlo". Domani test col Monaco

L'estremo difensore acquistato a parametro zero si giocherà il posto con il capitano nerazzurro

15 lug 2022
mattia todisco
Sport
Andre' Onana (Inter)
Lugano vs Inter
Lugano (CH) 12-07-2022
Stadio Cornaredo
amichevole precampionato
foto Roberto Garavaglia/ag. Aldo Liverani sas
Andre Onana
Andre' Onana (Inter)
Lugano vs Inter
Lugano (CH) 12-07-2022
Stadio Cornaredo
amichevole precampionato
foto Roberto Garavaglia/ag. Aldo Liverani sas
Andre Onana

In attesa che si sblocchino le trattative di mercato più importanti, all'Inter è stata chiusa con largo anticipo la questione portieri. Handanovic sarà il titolare, ma alle sue spalle non ci sarà più Andrei Radu, ceduto alla Cremonese per fare spazio ad André Onana. Il capitano del Camerun, proveniente dall'Ajax a parametro zero, comincerà come vice con la prospettiva di prendersi un giorno i pali della squadra. "Sono molto contento di essere qui - dice l'estremo difensore a Dazn -. Samir è un grandissimo portiere, ha fatto tanto per questo club, è il capitano e credo che io debba rispettarlo. Se il mister decide che è meglio iniziare con lui va bene, perché l’importante è che vinca il gruppo. Se dovrò stare in panchina ci starò tranquillamente tifando da lì".

Onana racconta anche com'è andata la trattativa. "Il direttore Ausilio mi da dato la sua parola e l'ha mantenuta. Il discorso che mi ha fatto mi ha toccato - dice -. Conoscevo già l'Inter perché Eto'o ha giocato qui, ho parlato con lui prima del trasferimento e mi ha detto che era il club giusto per me. Credo di essere arrivato nel club giusto". L'approdo all'Inter chiude definitivamente una parentesi difficile, la squalifica per doping a causa di un medicinale assunto involontariamente, destinato alla compagna. "Quei nove mesi sono stati difficili, ma si apprende molto. Ho imparato che la vita o il calcio non è solo quello che viviamo in campo, è tante altre cose al di fuori del campo che non dipendono da noi", dice.

Domani i due portieri si divideranno probabilmente tra primo e secondo tempo della sfida al Monaco (ore 20.30 a Ferrara), come già è accaduto contro il Lugano. Lo stesso faranno i giocatori di movimento, sarà la prima gara per i nazionali arrivati soltanto mercoledì scorso e un ulteriore possibilità di rodaggio per Martinez e Lukaku, destinati a giocare nuovamente assieme come coppia d'attacco. Non ci sarà Skriniar, non solo per la trattativa tra Paris Saint-Germain e Inter (attualmente in fase di stallo) ma anche perché di ritorno da un infortunio. Fuori Pinamonti, lui esclusivamente per ragioni di mercato: lo aspetta una tra Monza, Atalanta e Sassuolo. In entrata l'ingresso più vicino resta quello di Bremer, ma oggi il brasiliano era ancora in campo con il Torino in amichevole.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?