Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
2 giu 2022

Dybala-Inter, il 'consiglio' di Zanetti: "Importante per lui giocare in un grande club"

L'attaccante argentino, dopo la vittoria sull'Italia, ha fatto intendere di non aver ancora preso una decisione riguardo al futuro

2 giu 2022
mattia todisco
Sport
Argentina's striker Paulo Dybala (R) shoots to score their third goal during the 'Finalissima' International friendly football match between Italy and Argentina at Wembley Stadium in London on June 1, 2022. - The Azzurri face the South American continental champions in the inaugural Finalissima at Wembley. (Photo by Glyn KIRK / AFP)
Paulo Dybala segna all'Italia
Argentina's striker Paulo Dybala (R) shoots to score their third goal during the 'Finalissima' International friendly football match between Italy and Argentina at Wembley Stadium in London on June 1, 2022. - The Azzurri face the South American continental champions in the inaugural Finalissima at Wembley. (Photo by Glyn KIRK / AFP)
Paulo Dybala segna all'Italia

Milano - Il post-partita a tarda notte di Italia-Argentina è stato l'occasione per concentrarsi su uno dei temi più caldi del calciomercato: Paulo Dybala e l'Inter. A TNT Sports, il vice-presidente nerazzurro Javier Zanetti ha sottolineato come un matrimonio tra le parti sarebbe importante non solo per la società, ma anche per il giocatore.

“Dybala ha bisogno della continuità che non ha avuto in questi anni a causa di infortuni e altri problemi – ha dichiarato Zanetti, a Wembley come ambasciatore della Finalissima assieme a Marco Tardelli – Parliamo di un giocatore che può dare molto, che può essere decisivo in qualsiasi momento. Andare in un club importante lo aiuterebbe. Paulo può giocare in tutti i ruoli dell'attacco, non ha problemi in questo senso per la qualità che ha”.vNemmeno lo stesso Dybala si è sottratto alle interviste, ma da parte sua non si è sbilanciato sul futuro. Ha fatto i complimenti (“È un fenomeno”) a Lautaro Martinez, suo compagno in nazionale che potrebbe diventare tale anche nel club in caso di scelta favorevole all'Inter. Oltre non è andato, negando di aver preso una decisione riguardo alla prossima stagione. Ha però confermato di vedere nella Serie A una destinazione molto gradita. “Sono totalmente sereno riguardo al mio futuro, ho chi lavora per me per trovarmi una nuova sistemazione – ha dichiarato -. Continuo ad avere il desiderio di conoscere altri campionati, ma in Italia sto bene: sono lì da dieci anni, conosco il torneo e ormai mi trattano come se fossi italiano”.

L'Inter dovrà probabilmente fare delle scelte in attacco. La situazione di Lukaku (che sta cercando di liberarsi in prestito dal Chelsea) è in stand-by. Se Dybala dovesse decidere di sbarcare a Milano sarebbe complicato pensare di prendere entrambi senza lasciar partire Martinez, cessione che ad oggi la dirigenza sembra non voler prendere in considerazione. “Mi piacerebbe moltissimo restare. Per ora non mi è stato detto nulla, vorrei rimanere all'Inter”, ha detto lo stesso giocatore. Due anni fa era stato vicinissimo al Barcellona, ma la pandemia aveva creato problemi economici a diversi top club europei tra cui proprio i blaugrana, che alla fine non andarono oltre un'offerta molto più bassa rispetto alla valutazione fatta dai nerazzurri.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?