Quotidiano Nazionale logo
5 apr 2017

"Tempo di libri" per i ragazzi: qui comincia l'avventura

Gli autori e i personaggi più amati. E tante scoperte

 

simona ballatore
featured image
L’astronauta Umberto Guidoni

Milano,5 aprile 2017 - Avranno un vero passaporto per viaggiare nell’universo letterario, potranno far visita al loro beniamino Geronimo Stilton, che dispenserà per l’occasione “Una buona notizia al giorno”, o risolvere gli enigmi all’interno di una Escape Room dedicata a Harry Potter. “Tempo di Libri”, la prima fiera dell’editoria a Milano, spalanca le porte ai ragazzi e alle scuole con un programma e un alfabeto tutto per loro.

Mancano due settimane al decollo, il 19 aprile nei padiglioni di Rho Fiera: ultima chiamata alle armi, ovvero ai libri, e agli incontri, tutti gratuiti per le scolaresche, ospiti d’onore della kermesse. Un invito a sostenere con forza la lettura, sin da piccoli. In prima linea ci sono ospiti di spicco: da Roberto Piumini, con “Quel che finisce bene”, a Aidan Chambers. A fare da bussola sino al 23 aprile, come per il cartellone generale, saranno le lettere dell’alfabeto, disposte sulla mappa del tesoro dal curatore del programma 0-18 Pierdomenico Baccalario. Alla H di Hobbit, sezione dedicata ai libri illustrati, ci sarà Huck Scarry, il figlio di Richard Scarry, autore e illustratore di libri che hanno venduto oltre 100 milioni di copie nel mondo, alla W di Wonder R. J. Palacio, per la I di immaginazione lo scrittore britannico David Almond.

Si parlerà di migrazioni e migranti, di storie vere e avventure fantastiche, ci si potrà confrontare con Lauren Kate, autrice di Fallen e dei suoi angeli caduti, o con l’astronauta Umberto Guidoni che alla “L” di luce racconterà come ci si sente a dieci milioni di chilometri da casa. Si esplorerà anche il mondo degli YouTuber e dei videogame. A ogni tappa un timbrino, da apporre sul passaporto del viaggiatore immaginario, per segnare il cammino. Il ciclo di appuntamenti “Presenti assenti” è dedicato agli autori la cui popolarità è arrivata - o continua a crescere - solo dopo la morte: Tolkien, Salgari, Vonnegut, Lindgren. Françoize Boucher parlerà della bellezza di crescere. Ci saranno laboratori interattivi, con “Ada la Scienziata”, scoprendo la tipografia o le illustrazioni. Spazio anche alle materie scolastiche, non più noiose ma divertenti: una lezione originalissima di storia sarà tenuta da Guido Sgardoli con “Mani in alto pistolero!”; Jacopo Olivieri sarà il prof. di scienze che spiegherà l’evoluzione dei Pokemon, Anna Cerasoli quella di matematica.

Lo Spazio Education accoglierà docenti e studenti lanciando anche un progetto di alternanza scuola-lavoro che durerà tutto l’anno. Si andrà a caccia di animali spettacolari ma assolutamente veri, di futuri bestseller ma anche di “bufale”, con Fulvia Degl’Innocenti e Chiara V. Segré chiamate a mostrare le tecniche per smascherare notizie false e leggende metropolitane.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?