Milano, 13 aprile 2020 - Il cielo sopra Milano. Non è un film di Wenders ma il cortometraggio di Massimiliano Finazzer Flory che racconta la città con i punti di vista di 19 statue. Perché loro sono rimaste sole. Ma non in silenzio.

Nel cortometraggio 'Ali Dorate' che vedremo quando torneremo al cinema, e di cui pubblichiamo in anteprima il trailer, le statue riprese con il drone ci parlano con San Francesco che interroga Dio o come Manzoni che ci attende più attenti. Come Leonardo preoccupato del silenzio della Scala, come la Madonnina malinconica senza il movimento di Milano, come Verdi severo ma convinto che se torneremo all’antico ci sarà progresso. Altre statue inaspettate raccontano che è tempo di cambiare, come Ambrogio o come Costantino, certo che il tempo ci guarirà. Alla fine il film allude a un viaggio verso il ritorno, un invito a credere a Milano, e alle sue statue, angeli della storia.