Zona a traffico limitato in via Ascanio Sforza Telecamere accese, multe dal 15 maggio

I cartelli che indicano l'area Ztl
I cartelli che indicano l'area Ztl

Saranno accese oggi le telecamere ai varchi della Zona a traffico limitato di via Ascanio Sforza, in vigore già dal primo settembre del 2021 ma, finora, senza videosorveglianza. Le sanzioni scatteranno, però, solo dal 15 maggio, una volta finito il pre-esercizio. Due gli apparecchi: uno in via Scoglio di Quarto, all’incrocio con corso Manusardi, e il secondo in via Pavia, all’altezza dell’ultimo “torna indietro“ prima dell’incrocio con via Ascanio Sforza. L’obiettivo è il "rispetto della vocazione pedonale dell’area dei Navigli", spiega Palazzo Marino.

Non cambiano le regole: la Ztl è attiva dalle 19 alle 6 al lunedì, al martedì, al mercoledì e al giovedì. E dalle 19 del venerdì alle 6 del lunedì. Le strade coinvolte sono: Ascanio Sforza, dall’intersezione con via Scoglio di Quarto all’intersezione con via Conchetta, Scoglio di Quarto, dall’intersezione col parcheggio interrato di corso Manusardi (esclusa) a via Ascanio Sforza, Fratelli Bettinelli, Lagrange, Pavia, nel tratto tra Ascanio Sforza e il primo varco utile per l’inversione. In deroga sono consentiti transito e sosta ai residenti e ai domiciliati. Accese da oggi pure le telecamere in via Barsanti (Ztl notturna) che sanzioneranno dal 15 maggio. E sempre dal 15 maggio saranno attivate le telecamere sulla corsia preferenziale in piazza Arduino; in via Ripamonti tra via Soave e via Isonzo con un apparecchio per ogni direzione di marcia; nell’area pedonale di via Palermo 19. In Ripa di Porta Ticinese sarà attivato anche un sistema di pilomat. In tutti i casi citati i divieti sono in vigore da tempo, quindi si può incorrere in multe anche a telecamere non attivate.