Bloccata contro un muro e palpeggiata da un uomo: l’incubo di una 17enne alla Stazione Centrale

Milano, la ragazza è stata aggredita sulle scale mobili: è riuscita a liberarsi e rifugiarsi terrorizzata su un treno

L'aggressione è avvenuta sulle scale mobili della Stazione Centrale di Milano (Archivio)

L'aggressione è avvenuta sulle scale mobili della Stazione Centrale di Milano (Archivio)

Milano – È stata palpeggiata e baciata da un uomo alla Stazione Centrale di Milano, riuscendo poi a fuggire e a salire sul treno per tornare a casa sotto choc. È quanto denunciato da una ragazza di 17 anni residente in val Sangone, nella provincia di Torino.

I fatti risalgono al 15 febbraio scorso, mentre la denuncia è stata fatta ai carabinieri il 19 febbraio.  In base quanto raccontato dalla giovane un uomo l’ha avvicinata sulle scale mobili della stazione, l’ha bloccata contro un muro per poi palpeggiarla e baciarla.

La ragazza è riuscita a liberarsi dalla presa dell’aggressore e a scappare: ha raggiunto i binari ed è salita terrorizzata sul treno diretto a Torino. Quando è arrivata a casa, la 17enne ha raccontato tutto ai genitori che l'hanno accompagnata in caserma a Giaveno. I militari piemontesi hanno quindi trasmesso la denuncia ai colleghi milanesi, che ora stanno indagando per individuare l’aggressore. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro