Vigilantes in Galleria. Sì di Sala, ma è polemica

Il sindaco: l’iniziativa dei commercianti ci può stare. FI e Lega: Giunta di incapaci sulla sicurezza

Vigilantes in Galleria. Sì di Sala, ma è polemica
Vigilantes in Galleria. Sì di Sala, ma è polemica

"I vigilantes in Galleria Vittorio Emanuele pagati dai commercianti? Ci può anche stare". Il sindaco Giuseppe Sala valuta l’iniziativa dell’associazione Il Salotto di Milano "in maniera laica" – parole sue – e rimanda il giudizio finale sul nuovo servizio di security avviato da qualche giorno a spese dei negozianti della Galleria: "Dipende cosa faranno questi vigilantes e se questo servizio funzionerà". Il centrodestra in Comune, intanto, va all’attacco della Giunta. A dar fuoco alle polveri è il capogruppo di Forza Italia Alessandro De Chirico: "Purtroppo è la moda del momento: dove c’è un’emergenza sicurezza ci si affida agli istituti di vigilanza privata. Non ci sarebbe niente di male se i cittadini, commercianti compresi, non pagassero le tasse più alte d’Italia che prevedono anche il presidio del territorio delle forze dell’ordine. Si sta ampliando sempre di più il divario tra ricchi e poveri dove se il tuo locale o la tua boutique sono in centro puoi permetterti la vigilanza privata, se sei in periferia e il tuo negozio è a conduzione familiare devi affidarti alla divina provvidenza. L’incapacità amministrativa del Pd e in particolare dell’assessore Granelli non possono essere a carico dei milanesi". Il capogruppo della Lega Alessandro Verri, con un vocale e con un intervento in Consiglio comunale, rincara la dosa: "Vigilantes in Galleria? È una presa in giro. Nel senso che i commercianti della Galleria, come succede in Darsena e in altre zone di Milano, devono proteggersi a spese loro assumendo dei vigilantes per presidiare zone che non vengono presidiate dalla Polizia locale. Registriamo una dilagante emergenza sicurezza e le risposte che questa amministrazione comunale sa dare a cittadini e commercianti è “pensateci voi perché noi non siamo capaci di farlo“. L’assunzione dei vigilantes, dunque, è il fallimento di una Milano che sul tema sicurezza sta andando a picco".

Massimiliano Mingoia

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro