Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
20 lug 2022

Vicinanza e solidarietà al The Hemp club

20 lug 2022
marco
Cronaca

Marco

Perduca*

Associazione Luca Coscioni esprime vicinanza e solidarietà al The Hemp Club di Milano, a partire dal suo presidente Raffaello D’Ambrosio, perché ne riconosce l’intenzione di sopperire a gravi mancanze istituzionali. Il “The Hemp Club” da anni si batte per l’accesso alla cannabis terapeutica ed è, da sempre, pubblicamente a favore di una revisione dell’attuale legislazione in materia di droghe. Fin da subito ha pubblicizzato le proprie azioni sapendo che si trattava di attività non normate - anche se recentemente al centro di sentenze della Cassazione o assoluzioni come l’ultima relativa a condotte simili messe in atto dalla ex deputata radicale Rita Bernardini con finalità sovrapponibili a quelle del Club di Milano.

La buonafede del Club è confermata dalle decine di visite mediche mensili con il rilascio di altrettante prescrizioni per cannabis, per questo motivo lo Stato non può renderli penalmente responsabili del loro essersi sostituiti alle istituzioni nel tentativo di aiutare chi non trovando beneficio dalle medicine tradizionali non reperisce quanto previsto da un piano terapeutico a base di cannabinoidi concordato con chi può firmare ricette mediche.

L’Associazione Luca Coscioni da anni è attiva perché prima fossero prescrivibili i cannabinoidi a fini terapeutici e poi perché lo Stato ne aumentasse la produzione o importazione sulla base del fabbisogno reale di chi ne ha bisogno. Tra la produzione nello stabilimento farmaceutico fiorentino, le importazioni dirette dall’Olanda e i vari bandi lanciati negli ultimi anni non si arriva a reperire neanche un terzo delle tre tonnellate di fabbisogno certificato dalla Giunta internazionale per gli stupefacenti delle Nazioni Unite.

*Presidente ReferendumCannabis

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?