Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
12 giu 2022

L'inferno di via Bolla: "Coltello e cacciaviti per difendermi. Di notte non dormo più..."

Barbara, vedova, aggredita e insultata. Intanto gli investigatori stanno identificando i responsabili della rissa

12 giu 2022
annamaria lazzari
Cronaca

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it/buongiornomilano Milano - Non bastava il calcio in pancia. L’hanno tempestata di messaggi di morte urlando da dietro la sua porta. Non riesce più a chiudere occhio Barbara, l’italiana che è rimasta colpita durante la maxi-rissa scoppiata venerdì sera nel cortile dei caseggiati Aler di via Bolla. Il terrore ce l’ha ancora addosso: "Ho sul tavolo un coltello, due cacciaviti e il mattarello per difendermi se tentano un’intrusione. Non ho ancora messo piede fuori di casa, neppure per la denuncia: mi hanno detto che se scendo mi sparano" spiega la 44enne, raggiunta ieri al telefono. La donna, nata a Milano, abita nella stecca più problematica (fra il civico 38 e 42) dove su 156 appartamenti l’80% è abusivo. Anche lei è irregolare dal 2010, al primo piano del civico 42 di via Bolla, "ma per necessità, dopo aver cercato invano di ottenere una casa popolare con un marito invalido dopo un’emorragia cerebrale". Il suo uomo è scomparso a novembre, ad aprile ha perso la madre e da allora vive con un cane e due gatti. Nel suo stabile con 50 alloggi ci sono solo altri 4 italiani, poi rom romeni e maghrebini. "Ma il problema sono i rom bosniaci del civico 40", ripete. In quel crogiolo di nazionalità che non si integrano tra i palazzacci di via Bolla. Sono arrivati un mese fa e, secondo la testimonianza di ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?