Varese-Tradate: carrozze moderne e tutto bene. Sorprendente

L'articolo di Gabriele Moroni esprime apprezzamento per le condizioni delle carrozze e dei servizi ferroviari, ma solleva dubbi sul dover celebrare come eccezionale ciò che dovrebbe essere normale. Enzo Bernasconi condivide il pensiero, citando Chesterton sull'anormalità della normalità.

Moroni

Leggo un articolo sui disservizi che devono sopportare nelle stazioni coloro che usufruiscono del treno per spostarsi in riferimento ai servizi igienici chiusi o fatiscenti, un argomento da me già trattato se non ricordo male nel passato, forse sarà anche perché Busto Arsizio o Varese non sono.... Lugano! Detto questo, ho percorso invece per due sabati di fila la tratta Varese-Tradate-Varese sulle Ferrovie Nord.

Come buona notizia devo dire che le carrozze mi sono parse ben tenute e moderne, gli avvisi acustici funzionanti come pure i display, mentre qualche minuto di ritardo è del tutto concepibile in quanto fino a Malnate il binario è unico. Unico rilievo (e questo sarà pure un mio pallino o solo una pura, occasionale coincidenza) del controllore nessuna traccia. Naturalmente un grande abbraccio a Vita da pendolare e a tutti i pendolari a cui, da ex, sono sempre molto vicino, nella speranza di poter dare il mio piccolissimo contributo al miglioramento del servizio ferroviario. Che guai se non si verificasse!

Enzo Bernasconi, Varese

Bello pubblicare, ogni tanto, fra tante giuste doglianze, un commento positivo (servizi igienici a parte) sulle nostre stazioni e i nostri treni. L’amico e affezionato corrispondente Enzo ci consentirà un piccolo retropensiero in forma interrogativa: è giusto rallegrarsi e quasi meravigliarsi per quella che dovrebbe essere invece la normalità, intesa come carrozze ben tenute, avvisi acustici e display funzionanti, ritardi contenuti?

Fatta la domanda, la risposta ci viene offerta da una frase del grande scrittore e giornalista inglese Gilbert Keith Chesterton: "La normalità stessa è un’anormalità".

gabrielemoroni51@gmail.com

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro