Centro vaccinale
Centro vaccinale

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it/buongiornomilano

Partiranno oggi le vaccinazioni per la fascia 65-69 anni in Lombardia. Lo ha ricordato l’assessore al Welfare e vicepresidente di Regione Lombardia, Letizia Moratti: "Nella fascia 70-79 anni abbiamo fatto già 163mila vaccinazioni - ha spiegato Moratti - siamo partiti molto bene e da lunedì apriremo con i 65-69 anni". Quindi ha aggiunto: "Abbiamo già fatto da un 50 a un 70% degli estremamente vulnerabili e dei disabili gravi in carico agli ospedali. Ad oggi abbiamo somministrato più di 2,3 milioni di vaccini e siamo tra le regioni che hanno vaccinato di più le fasce più deboli, il personale sanitario, gli ospiti e il personale delle RSA e gli over 80. I numeri nostri sono veramente tanti, se pensiamo ai nostri disabili, solo quelli presenti nelle liste dell’Inps sono 280mila, e a quelli vanno aggiunti i caregiver, gli assistenti. Diventano numeri davvero molto importanti". 

Moratti ha spiegato di avere una programmazione concordata col generale Figliuolo che arriva fino al 7-8 maggio: "Questa settimana abbiamo ottenuto una media di 50mila vaccini al giorno, dalla prossima saliremo a 65-68mila al giorno per arrivare dalla settimana successiva fino a 100mila vaccini al giorno". E ha aggiunto: "Noi abbiamo presentato un piano vaccinale che ci consente, con tutte le linee vaccinali e gli hub, di arrivare a 144mila vaccini al giorno, oltre a quelli che possiamo fare in farmacia e poi in azienda, quando sarà possibile". 

Quanto alle prenotazioni del vaccino, dopo le problematiche sperimentate nei mesi scorsi in Regione, "ora col cambiamento della piattaforma informatica le prenotazioni sono molto più facili - ha osservato Moratti -. Ci si può prenotare tramite il portale delle Poste ed è un sistema più semplice e facile. Dopo le criticità iniziali sono contenta di averlo cambiato. All’inizio mi era sembrato giusto dare fiducia alla piattaforma regionale poi abbiamo inserito delle clausole per rescindere il contratto e abbiamo cambiato sistema".