Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 giu 2022

"Strangolò Tunde". La Procura chiede 18 anni

24 giu 2022

La Procura di Milano ha chiesto la condanna a 18 anni di carcere per George Kyeremeh, un operaio ghanese di 34 anni, processato in abbreviato per aver strangolato l’ex fidanzata Tunde Blessing, una nigeriana di 25 anni che il 12 maggio dell’anno scorso fu trovata senza vita in un’area verde che costeggia via Morandi a Mazzo di Rho. La proposta di pena, al netto dello sconto di un terzo per la scelta del rito, è stata avanzata dalla pm Grazia Colacicco, che ha contestato all’uomo, arrestato circa un anno fa, l’accusa di omicidio e rapina. La difesa ha chiesto l’assoluzione. Il gup Lorenza Pasquinelli ha rinviato il procedimento in autunno per la decisione. Secondo le indagini il ghanese non accettava la fine della relazione, durata tre mesi e chiusa un mese prima del delitto dalla ragazza, poi trovata senza vita a poca distanza dal punto in cui si prostituiva da quando aveva cacciato da casa Kyeremeh e si era trovata senza il supporto economico del suo stipendio. L’uomo avrebbe ucciso la 25enne il 3 maggio, portandole via i contanti e due cellulari.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?