Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Milano, spinge e minaccia agenti con una bottiglia: arrestato

Il 33enne aveva litigato con un barista ed era uscito senza pagare. Il fermo in stazione Centrale

MILANO - 18/05/2017 -  POLIZIA DI STATO  IN STAZIONE CENTRALE DOPO AGGRESIONE AD UN CARABINIERE DA PARTE DI UN IMMIGRATO

FOTO GERACE/NEWPRESS
Due militari e un agente Polfer feriti in stazione Centrale a Milano (Newpress)

Milano, 30 aprile 2022 - Spinge e minaccia agenti con una bottiglia: arrestato. E' successo ieri all'interno della stazione Centrale, a Milano. L'uomo, un algerino 33enne irregolare in Italia, ha litigato con un barista ed è uscito dal locale con una birra in mano, senza averla pagata. Avvicinato dagli agenti della Polfer che avevano notato l'accaduto, li ha minacciati con la bottiglia e spintonati con violenza. Per contenere il 33enne è stato necessario l'intervento di un'altra pattuglia. L'uomo, una volta giunto nell'ufficio di polizia, è stato arrestato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale

Successivamente, gli agenti della sezione di polizia giudiziaria del compartimento Polfer Lombardia hanno fermato, nei pressi della stazione di Porta Genova, quattro stranieri, tre marocchini e un tunisino, per spaccio di sostanza stupefacente. I poliziotti, durante un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio, hanno notato due di loro all'interno di un bar, intenti a vendere droga mentre i complici osservavano all'esterno per scongiurare l'arrivo delle forze dell'ordine. 

Nonostante l'accorgimento, sono stati bloccati e trovati in possesso di 553 grammi di hascisc suddivisi in panetti e denaro contante, tutto sottoposto a sequestro. I quattro stranieri di età compresa tra i 20 e i 24 anni, tutti con precedenti per droga, sono stati accompagnati in carcere.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?