Quotidiano Nazionale logo
24 feb 2022

Sfilate, re Giorgio invita i suoi dipendenti

Si festeggia il ritorno alla normalità, 400 i posti destinati a chi lavora per lui: "Un segno di gratitudine"

Giorgio Armani legatissimo a Milano celebra il ritorno alla normalità con i suoi dipendenti
Giorgio Armani legatissimo a Milano celebra il ritorno alla normalità con i suoi dipendenti
Giorgio Armani legatissimo a Milano celebra il ritorno alla normalità con i suoi dipendenti

Re Giorgio Armani invita i propri dipendenti alla sfilata, oggi in piena Milano Fashion Week. "Preso atto della possibilità di ripristinare la capienza totale in location per le sfilate - dicono dalla maison - Giorgio Armani ha deciso di destinare i circa 400 posti aggiuntivi ai dipendenti dell’azienda. Il gesto è simbolico: un segno di riconoscimento per il lavoro che viene svolto quotidianamente all’interno del Gruppo e di gratitudine per l’impegno profuso da tutti in questi ultimi due anni di pandemia". Un gesto che segna anche un ritorno alla quasi normalità. "La moda sta ripartendo in maniera decisa, forte. Scommettiamo sul controllo di questa pandemia, finalmente, grazie ai vaccini e a tutte le misure messe in campo", aggiunge Carlo Capasa, presidente della Camera della moda italiana, all’inaugurazione del Fashion Hub che segna il fischio d’inizio della fashion week milanese, in calendario fino a lunedì prossimo. "C’è molta energia nell’aria - evidenzia Capasa - tutti hanno voglia di tornare a respirare l’odore degli abiti, delle sfilate. Poi abbiamo il digital, che consentirà a 50 milioni di persone di partecipare da remoto ma il momento fisico è importante e tutti lo stanno percependo". Per il numero uno della Camera nazionale della moda italiana a fare la parte del leone nel ritorno agli show fisici è l’Italia. "Il nostro Paese - osserva - sta dando una grande spinta a questa idea di tornare al fisico con tante sfilate. A Milano ce ne saranno quasi 60, e poi tanti eventi, quasi 170, e 800 showroom aperti in tutta la città. Inoltre accoglieremo anche tutti quelli che vogliono venire a Milano ma non hanno il vaccino europeo, che potranno accedere agli eventi con il tampone. Grazie a tutto questo possiamo dire che stiamo esprimendo grande energia per la moda nel mondo". Anche i buyer e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?