Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
19 mag 2022

Ruby ter, pm: "Ragazze comprate e corrotte"

Al termine della requisitoria, il 25 maggio, l’accusa chiederà la condanna di Silvio Berlusconi e delle partecipanti alle "cene eleganti"

19 mag 2022

Gira e rigira, il momento chiave è quando la pubblica accusa chiede al tribunale di revocare una propria ordinanza. Quella emessa lo scorso novembre, con cui i giudici hanno“annullato“ le testimonianze delle ragazze (oggi imputate) rese negli altri processi Ruby. Per il tribunale le “ex olgettine“ avrebbero già dovuto essere considerate indagate, e quindi le loro vecchie parole non valgono. E poiché in questo processo hanno pressocché taciuto, il verdetto è senza dubbio in bilico. Certo poi per il pm Tiziana Siciliano ci sono "i fatti già consegnati alla Storia", ovvero che "il presidente del Consiglio in carica all’epoca usava sistematicamente allietare le proprie serate ospitando a casa propria gruppi di odalische, schiave sessuali a pagamento". Poi, anche questo certificato nei verdetti, le "false" deposizioni delle ragazze che hanno descritto le serate di Villa San Martino come "cene normalissime e conviviali". Ma che quelle falsità le abbiano dette perché corrotte da Berlusconi, questo dovranno stabilirlo i giudici. Per la Procura le "prove evidenti della corruzione" sono quelle trovate nei telefonini delle ragazze o nei bonifici: soldi, case o macchine in cambio delle testimonianze "comprate". Per tutto questo alla fine della seconda parte di requisitoria nel processo Ruby ter, il 25 maggio, i pm Siciliano e Luca Gaglio chiederanno condanne per Silvio Berlusconi e altri 28 imputati tra cui Karima El Mahroug in arte Ruby e una ventina di altre ex ospiti del "bunga-bunga". Il dibattimento partì nel 2017 dopo che le indagini vennero chiuse nel 2015. E il procuratore aggiunto Siciliano si è soffermata proprio su quell’idea, comune tra avvocati, giornalisti e non solo, di essere arrivati "finalmente" alla fine del processo. E l’ha girata in questi termini: "Se un processo può arrivare ad una pronuncia di primo grado dopo 8 anni vuol dire che il sistema ha fallito". Poco ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?