Quotidiano Nazionale logo
27 feb 2022

Rho, barricato in casa dopo gli spari: il medico è uscito senza opporre resistenza

Matteo Banderali non è ferito ma è stato accompagnato in ospedale per controlli

featured image
Il medico Matteo Banderali è uscito da casa

Rho (Milano) -  Dopo un'intera giornata di tensione e trattative, è finalmente uscito di casa senza opporre resistenza Matteo Banderali, il medico 42enne che ha sparato quattro colpi di pistola all'interno del suo appartamento a Rho (Milano), dove è rimasto barricato da mezzogiorno. Non è ferito ma verrà comunque portato in ospedale per accertamenti. Sul posto erano presenti anche i Carabinieri del Gruppo Intervento Speciale ma alla fine Banderali è uscito da solo dalla sua casa di via Ghandi a Mazzo di Rho senza bisogno dell'intervento dei militari.

La dinamica

Secondo una prima ricostruzione dei fatti: il padre dell'uomo, cardiologo medico di base (la famiglia è molto conosciuta a Mazzo di Rho) ha fatto visita al figlio intorno a mezzogiorno, trovandolo alterato. Dopo averlo salutato è tornato indietro ma ormai il figlio si era barricato in casa. Da dietro la porta blindata il padre ha sentito quattro colpi di arma da fuoco e ha chiamato subito aiuto, l'ambulanza e le forze dell'ordine. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Rho, la Polizia e la Polizia Locale che hanno isolato completamente la zona e che stanno ora cercando di convincere l'uomo a lasciare l'arma e uscire dal suo appartamento. Sul posto anche carabinieri delle Aliquote di primo intervento, che ci occupano di prevenire anche atti di terrorismo, e un negoziatore. Sconosciute le ragioni del gesto. Falliti i tentativi di contatto con il negoziatore

Verso le 19 si è poi appreso che l'uomo ha provato a mettersi in contatto con un'amica di lunga data e anche con il padre Giorgio. I due tentativi di chiamata alla donna conosciuta da piu' di venti anni e al genitore sono avvenuti nell'ultima ora dopo che in quelle precedenti l'uomo non ha risposto ne' ai carabinieri ne' al padre che cercavano con lui una mediazione. 

Alla fine, proprio quando i carabinieri stavano approntando l'irruzione, il 42enne, separato e con una figlia, in posesso di regolare porto d'armi, è uscito spontaneamente.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?