Presunto stupro dopo la discoteca. Oggi il dj Gilardoni in Procura

MILANO Tommaso Gilardoni, 24 anni, indagato insieme all’amico Leonardo Apache La Russa pe...

Tommaso Gilardoni, 24 anni, indagato insieme all’amico Leonardo Apache La Russa per violenza sessuale, sarà sentito oggi in procura dall’aggiunta Letizia Mannella e dalla pm Rosaria Stagnaro che indagano sul presunto stupro avvenuto lo scorso 19 maggio a casa del presidente del Senato Ignazio La Russa, dopo una serata esclusiva in un club del centro di Milano. Il giovane deejay, che vive e lavora a Londra, comparirà per la prima volta davanti ai magistrati e dovrà rispondere dell’accusa mossa nella denuncia della presunta vittima, la quale riferisce che Leonardo "mi confermò che sia lui e sia il suo amico avevano avuto un rapporto con me a mia insaputa". Nella denuncia l’ex compagna di liceo 22enne racconta che, dopo aver casualmente incontrato nel locale "Apophis" il più giovane dei figli del presidente del Senato, si era risvegliata l’indomani in casa La Russa, senza ricordare nulla della notte trascorsa fuori. L’incontro di domani servirà, però, anche per far fare un altro passo all’inchiesta: al 24enne deejay verrà chiesto, secondo indiscrezioni, di fornire il proprio Dna da cui poter estrarre la traccia genetica da comparare a quella maschile trovata sulla vittima, la quale il giorno dopo il presunto stupro si era fatta visitare alla clinica Mangiagalli. L’esito dell’esame sarebbe un elemento importante se si dovesse arrivare a un processo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro