Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
28 apr 2022

Postamat fuori uso "Tornerà a maggio"

Sportello fatto esplodere da una banda di ladri. Tra il 12 e il 13 febbraio. Le Poste assicurano il ripristino

28 apr 2022

Sono passati 75 giorni dall’assalto dinamitardo che lo ha danneggiato, e il bancomat delle Poste è ancora inagibile. Con buona pace dei cittadini, costretti ad armarsi di pazienza – e possibilmente di automobile – per raggiungere i comuni vicini, dove effettuare i prelievi di contante. Era la notte fra il 12 e il 13 febbraio quando la banda dell’acetilene è entrata in azione, provocando un’esplosione controllata per mettere le mani sul denaro nello sportello di piazza Roma. Lo stesso sindaco Gianluca Di Cesare aveva poi contribuito a ripulire la zona dai detriti. L’episodio ha reso inagibile lo sportello, che si pensava venisse ripristinato in tempi brevi. Tanto più che da quando, nel 2019, ha chiuso i battenti l’Intesa-San Paolo, la sola banca presente in paese, il bancomat delle poste è rimasto come unico mezzo per i prelievi. Oggi l’erogatore è ancora fuori uso, coperto da un pannello metallico. I disagi non mancano, coi cerresi costretti a trasferte verso Melegnano o i comuni dell’Alto Lodigiano. Se lo sportello non venisse più attivato "ci sarebbe un ulteriore impoverimento per Cerro al Lambro, che nel corso degli anni ha già perso più di un servizio" commenta il consigliere comunale Francesco Piazza, capogruppo della lista Solidarietà civica Indipendente, secondo il quale l’assalto al postamat è indicativo del fatto che "bisogna investire sulla sicurezza del territorio, a partire dalla videosorveglianza". Intanto, Poste Italiane rassicura sul fatto che il servizio verrà rimesso in funzione. L’azienda ne ha pianificato il ripristino entro maggio. Le lungaggini, fanno sapere dalla società, "si collocano nel contesto post-pandemico, che ha provocato alcuni rallentamenti nel sistema di approvvigionamento, gestione e sostituzione di questi apparati". In ogni caso, "si conferma la volontà di provvedere alla sostituzione".

Alessandra Zanardi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?