Il restyling di Porta Nuova prosegue: completata la riqualificazione del Pirelli 35

Il quartiere di Milano è al centro di una rinascita immobiliare importante, tanto che il 20% delle transazioni di locazione della città si registra qui

Il cantiere di Porta Nuova

Il cantiere di Porta Nuova

Milano, 17 giugno 2024 – Coima ha completato la riqualificazione del Pirelli 35, ex sede di Telecom Italia nel settore a nord adiacente a via Melchiorre Gioia, e delle strutture della Torre Est dei Portali, terminate in elevazione nel rispetto del cronoprogramma. Si tratta di un ulteriore tassello del progetto di rigenerazione urbana di Porta Nuova a Milano, zona che registra annualmente oltre 50.000 metri quadrati di transazioni di locazione che rappresentano circa il 20% delle transazioni a Milano. Con i contratti di locazione firmati nell'ultimo anno, il quartiere di Porta Nuova raggiunge un'occupazione del 100% degli spazi disponibili, con una crescita superiore del 20% rispetto a quella registrata nell'ultimo decennio e del 32% rispetto al 2019.

Nel corso dell'evento tenutosi in Porta Nuova sono stati presentati gli spazi di Pirelli 35 ed è stato celebrato il completamento in elevazione delle strutture della Torre Est dei Portali. "Porta Nuova è un quartiere che contribuendo a collegare Brera, Isola e lo storico centro direzionale della città di Milano è diventato uno dei maggiori hub di mobilità intermodale del Paese. I contratti di locazione finalizzati post Covid, per oltre 70.000 metri quadrati, hanno sostanzialmente completato gli spazi a uso ufficio attualmente disponibili in Porta Nuova, registrando una crescita dei canoni fino ad oltre il 30% rispetto ai livelli Pre Covid”, ha dichiarato a margine dell'evento Manfredi Catella, fondatore e ceo di Coima. Il quartiere di Porta Nuova registra oggi una diversificazione dei settori merceologici di riferimento, con la presenza di diversi settori, dal digital & tech, che occupa il 25%, ai servizi finanziari, per il 36%, moda 18%, food & beverage 4% e farmaceutica 4%.