Paullese, lavori finiti entro 6 mesi: "Fondi da Roma per completarli"

A tre anni dall’avvio, l’intervento è concluso al 72%. Prossimo step l’eliminazione dei semafori a San Donato

Paullese, lavori finiti entro 6 mesi: "Fondi da Roma per completarli"

Paullese, lavori finiti entro 6 mesi: "Fondi da Roma per completarli"

Riqualificazione della Paullese, a che punto siamo? A tre anni dall’avvio del cantiere, è stato completato il 72% dell’opera che, affidata alla Gimaco Costruzioni, porterà al raddoppio delle corsie e all’eliminazione degli incroci a raso tra Settala e Paullo, dall’innesto con la Cerca fino all’arco Tem. L’obiettivo è snellire il traffico e migliorare la sicurezza, allacciando questo tratto della ex statale 415 ai lotti che sono già stati oggetto di restyling. Diversi i passaggi dei quali si compone l’intervento: il principale è la realizzazione del ponte sulla Muzza, che è stato posato la scorsa estate e i cui lavori di finitura e perfezionamento saranno completati all’inizio del 2024.

Uno sguardo ai costi. Il quadro economico iniziale, 41 milioni di euro fra espropri, lavori e spese accessorie, è salito a 46 milioni, in particolare per l’aumentato costo delle materie prime. "Si è fatta richiesta di fondi ministeriali a copertura delle somme mancanti – fanno sapere dalla Città metropolitana di Milano, che coordina l’intervento –. Ad oggi le risorse economiche sono state erogate solo in parte e questo ha provocato, negli ultimi mesi, un rallentamento dei lavori, che comunque proseguono". Salvo ulteriori imprevisti, si conta di completare l’intervento entro i prossimi sei mesi. "Finalmente un’opera che da tanti, troppi anni la cittadinanza attende e che porterà un traffico veicolare più fluido e tempi di percorrenza ridotti – commenta Daniela Caputo, consigliera di Città metropolitana delegata a infrastrutture e metrotranvie –. Al netto delle difficoltà, tra qualche mese la riqualificazione diventerà realtà. Questo progetto ha rappresentato inoltre un modello sul fronte della sicurezza, col protocollo di legalità che non solo punta a prevenire gli infortuni, ma garantisce anche trasparenza per evitare infiltrazioni da parte della criminalità organizzata".

Lo step successivo, una volta ultimato il restyling tra Settala e Paullo, sarà l’eliminazione dei semafori della Paullese, a San Donato. Anche questo è un passaggio del quale si parla da anni, molto atteso dagli automobilisti; ad oggi però non c’è ancora un cronoprogramma. Si attendono inoltre le opere di riqualificazione sul versante lodigiano dell’arteria e anche su quello cremasco, dov’è in programma la costruzione del nuovo ponte di Spino-Bisnate.

Intanto, all’altezza di Pantigliate sono stati riaperti i tunnel della Paullese, la cui temporanea chiusura per lavori di manutenzione, tra il 15 e il 19 dicembre, aveva creato code e disagi. Il sottopasso in direzione di Milano è tornato totalmente percorribile, quello in direzione di Crema ha visto, per ora, la riapertura della sola corsia di sorpasso.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro