BARBARA CALDEROLA
Cronaca

Arrivano le notti della Taranta sul Naviglio. Tre giorni di gioia in salsa pugliese a Cernusco

Dal 9 all’11 giugno la cultura popolare torna in grande stile al Parco Trabattoni, decorato con trulli e ulivi Franco Mussida guest-star accanto alle celebrità di musica e danza. Ma anche i “locali“ si cimenteranno

Il momento clou della kermesse sarà sabato 10 giugno, con la “Notte della taranta”

Il momento clou della kermesse sarà sabato 10 giugno, con la “Notte della taranta”

Cernusco sul Naviglio (Milano) – La Puglia a Cernusco, la cultura popolare torna in grande stile al Parco Trabattoni, “Le Notti della Taranta” sbarcano sul Naviglio, tre giorni dal 9 all’11 giugno fra pizzica e Salento per tutti. Organizza Pro loco, ospite Cpm Music Institute, guest-star Franco Mussida, l’alchimista della chitarra, ex Premiata Forneria Marconi, cittadino illustre del salotto buono dell’hinterland: "Saranno tre giorni di gioia", promette il Maestro. Per godersi il parterre di artisti, famosi ben oltre i confini italiani, fra il verde del giardino pubblico scelto come palcoscenico spunteranno trulli, ulivi e luminarie, una riproduzione esatta dell’atmosfera che ogni anno a Melpignano e dintorni, nel Leccese, anima i concerti della celebre kermesse.

I golosi potranno fare una scorpacciata di piatti tipici, mentre gli amanti della musica ogni sera si godranno spettacoli ed esibizioni "che ci fanno dire senza timore di essere smentiti che siamo di fronte a un evento di caratura internazionale – dice Silvano Ambrosoni, presidente della Pro loco –. Per noi questo appuntamento è un sogno che si realizza". Il debutto è affidato ad “Ascanti”, gruppo di pizziche e canti del basso Salento, seguito da “La paranza del geco”, folk music.

Sabato alle 21.30 il momento più atteso, quella dell’orchestra della “Notte della taranta”, motore dell’appuntamento pugliese, che vedrà sul palco anche Mussida. Prima, alle 19.30, toccherà al gruppo milanese di musica e balli dal Sud, i "Briganti", mentre alle 17.30 per le vie del centro sfileranno gli allievi del laboratorio di pizzica e tamburello che si è tenuto nelle scorse settimane alla Filanda, una performance di gruppo che darà carattere alla festa e che ha saputo mettere fianco a fianco persone di tutte le età, dai bambini ai nonni. Chiusura affidata al Cpm, domenica.

"Un grande evento con Cernusco che farà cultura con la maiuscola – sottolinea il sindaco Ermanno Zacchetti –. Anni fa nello stesso parco fu allestita la Festa dei Popoli, nel 2023 arriva questa grande rassegna con la stessa volontà di fare contaminazione e valorizzare le tradizioni per cui l’Italia è conosciuta in tutto il mondo. La nostra città sta alzando l’asticella perché può permetterselo".

"L’amministrazione non poteva che supportare l’iniziativa – aggiunge l’assessora alla partita Isabelle Leite –. Per un fine settimana portiamo la Puglia dietro l’angolo di casa con performance di altissimo livello, per cui dobbiamo ringraziare l’entusiasmo della Pro loco".