Al Mercato Centrale di Milano apre il Muro della gentilezza

“Se non ne hai bisogno lascialo, se ne hai bisogno prendilo” è il motto dell’iniziativa. Si potranno donare capi d’abbigliamento in buono stato per i senza dimora

Il muro della gentilezza
Il muro della gentilezza

Milano – “Se non ne hai bisogno lascialo, se ne hai bisogno prendilo”. È con questo motto che domani, 15 dicembre, si apre al pubblico il Muro della Gentilezza. Un’iniziativa promossa dal Mercato Centrale Milano in collaborazione con Grandi Stazioni Retail, a sostegno di persone che si trovano in condizioni svantaggiate.

Prendendo ispirazione dai cosiddetti walls of kindness nati nel 2015 in Iran e diffusi in diverse parti del mondo, il progetto del Mercato di via Sammartini funzionerà come punto di raccolta di capi di abbigliamento usati ma in buone condizioni. Semplicemente donando ciò che non serve più, il Muro della Gentilezza invita la collettività a compiere un piccolo gesto, che può fare la differenza per i meno abbienti promuovendo gentilezza e solidarietà.

Dalle 18 alle 20 di domani l'appuntamento è nel plateatico della Stazione Centrale di fronte alla bottega I fiori e le piante, dove il Mercato Centrale chiama a raccolta per un brindisi collettivo, invitando a contribuire in prima persona al progetto con capi di abbigliamento usati ma ancora in buone condizioni. Il Muro della Gentilezza resterà aperto al pubblico tutti i giorni negli orari del Mercato Centrale, fino a fine gennaio. I volontari di City Angels, che svolgono quotidianamente attività di presidio sul territorio fornendo supporto ai senzatetto, sosterranno l'iniziativa ridistribuendo eventuali capi in esubero. “Alziamo il muro della gentilezza contro quello dell'indifferenza – dichiara il presidente Umberto Montano –.  Lavoriamo un pochino anche per chi ha bisogno perché è bello, gratifica ed è molto giusto”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro