Minacciano ragazzini col coltello e aggrediscono con calci e pugni i carabinieri: due arresti nel Milanese

Vimodrone, in manette sono finiti un 22enne e un 21enne che era anche ai domiciliari ed è accusato anche di evasione

carabinieri in azione

carabinieri in azione

Vimodrone (Milano), 27 dicembre 2023 – Hanno minacciato con un coltello dei ragazzini, poi hanno aggredito con calci e pugni i carabinieri intervenuti in seguito alla richiesta di aiuto al 112. Per questo due giovani, di 21 e 22 anni, entrambi originari dell'est Europa, sono stati arrestati la notte scorsa a Vimodrone, nel Milanese.

Tutto è iniziato per una banale discussione in strada, poi degenerata nelle minacce. All’arrivo dei militari dell’Arma, giunti subito dopo l’allarme al 112 da parte di uno dei ragazzini presi di mira, i due aggressori hanno tentato di fuggire. Hanno quindi aggredito i militari con calci e pugni ma sono stati bloccati e arrestati con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Dai successivi accertamenti i carabinieri hanno scoperto che il più giovane dei due aggressori era ai domiciliari, per questo il 21enne è anche accusato di evasione. Il carabinieri hanno sequestrato il coltello usato poco prima per minacciare i ragazzini. Dopo la convalida dell'arresto con rito direttissimo, entrambi sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro