Ita Airways cancella il Milano-New York: ultimo volo l’8 gennaio. Le opzioni per chi aveva già prenotato

L’ex compagnia di bandiera ha deciso di sospendere la tratta da Malpensa al Jfk: le ragioni dietro a questa scelta e cosa fare se si ha già acquistato un biglietto successivo all’8 gennaio

Un aereo di Ita Airways (Ansa)

Un aereo di Ita Airways (Ansa)

Stop al volo Milano - New York: è la decisione assunta da Ita Airways che scatterà a partire dal prossimo 8 gennaio. Il 7 gennaio dunque ci sarà l’ultimo decollo dell’ex compagnia di bandiera alla volta della Grande Mela, con il rientro dello stesso veicolo nell’aeroporto varesino previsto per il giorno successivo. A confermare queste indiscrezioni sono fonti dell'aviolinea che spiegano come il collegamento tra Malpensa e il Jfk sia l'unica rotta di lungo raggio in perdita del network della compagnia con un load factor medio (un parametro che consente di esprimere in maniera sintetica l'entità dei carichi su un aeromobile) molto inferiore al resto della rete intercontinentale.

Coerentemente con la strategia industriale delineata nel piano di sviluppo pluriannuale, nonché in virtù del modello di business ''hub & spoke'' adottato, Ita Airways, ricordano le stesse fonti, ha assunto quale base delle proprie operazioni la scalo di Roma Fiumicino, aeroporto dal quale si articola la rete di collegamenti domestica, internazionale ed intercontinentale, impostata sull'efficienza delle proprie attività. L'adozione di un secondo hub, nel caso in interesse, presso lo scalo di Milano Malpensa, pregiudicherebbe la sostenibilità economica ed operativa dell'azienda, tenuto anche conto che la compagnia ha identificato nello scalo di Milano Linate il proprio aeroporto di riferimento per il traffico business.

Altra considerazione è che lo scalo di Malpensa risulta fortemente connotato da una significativa presenza di vettori low cost che hanno ivi sviluppato una rilevante rete di collegamenti domestici ed internazionali.

Milano Malpensa, inoltre, proseguono le fonti aziendali, è attualmente servito da compagnie aeree internazionali quali, ad esempio, Emirates sulla tratta Milano Malpensa - New York JFK, che esercitano una forte pressione competitiva sul mercato locale. Nello specifico sono operate 36 frequenze settimanali da parte di altre compagnie pari a circa 1300 posti al giorno per direzione.

Chi ha già prenotato un volo Ita successivo al 7 gennaio ha due possibilità: chiedere il rimborso del biglietto o, in alternativa, essere dirottati su un aereo gestito da un’altra compagnia

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro