Milan femminile nel mirino dei vandali: danneggiate le auto delle calciatrici

Milano, colpiti i veicoli parcheggiati nel condominio dove vivono le sportive: arrestato un uomo, altri due sono riusciti a fuggire

Il Milan femminile durante la partita contro la Fiorentina del marzo 2023
Il Milan femminile durante la partita contro la Fiorentina del marzo 2023

Milano – La scorsa notte un gruppo di tre persone, una delle quali arrestata, ha colpito il parcheggio di un condominio in zona Forze Armate, in cui abitano le giocatrici del Milan femminile. In totale sono stati danneggiati 11 veicoli, sette dei quali di proprietà di calciatrici.

Potrebbe essere però una casualità, dal momento che il gesto, su cui indagano i carabinieri del nucleo radiomobile, non sembra essere legato a una volontà di colpire il club rossonero. Due dei complici sono riusciti a fuggire, mentre il terzo, un 33enne marocchino, irregolare e senza fissa dimora, è rimasto al parcheggio fino all'arrivo dei carabinieri, quando ha dato in escandescenza, prendendo a testate una recinzione metallica.

Contenuto a fatica dai militari, è stato arrestato per danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale e portato in caserma, dove ha proseguito con lo stesso comportamento oppositivo. È stato necessario quindi l'intervento del 118, che ha trasportato il 33enne in codice verde all’ospedale Fatebenefratelli, dove – fanno sapere i carabinieri in un nota – si trova ancora, sedato e piantonato.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro