Quotidiano Nazionale logo
26 feb 2022

In migliaia a Milano contro la guerra. In piazza Duomo i colori dell'Ucraina e della pace

La manifestazione era stata indetta dalla rete Antifascista e Antirazzista. In pazza anche La Rappresentante di Lista

Milano, 26 febbraio 2022 - Piazza Duomo gremita di persone per dire "no" alla guerra in Ucraina. In migliaia hanno risposto all'appello lanciato dalla rete di Milano Antifascista Antirazzista Meticcia e Solidale e si sono dati appuntamento in largo Cairoli per partecipare al corteo per la pace ha sfilato attraverso il centro della metropoli fino al Duomo.

In testa al corteo una grande bandiera con i colori dell'Ucraina seguita da cartelli contro l'intervento militare russo. Ma anche una enorme bandiera con i colori della pace sorretta dai manifestanti. Alla manifestazione partecipano i militanti dei collettivi, di forze politiche come Rifondazione Comunista e Sinistra Italiana, dei Cobas, dell'Anpi, dell'Arci, di Friday For Future e dei Sentinelli di Milano.

In piazza con i manifestanti anche Veronica e Dario, ovvero la Rappresentante di Lista. "Bisogna stare uniti quandomanifestiamo, bisogna ritrovarsi per condividere dei temi che sono fondamentali per l'essere umano: la pace, dire no alla guerra e no alle armi. Il modo migliore è sentirsi vicini e non sentirsi soli, come probabilmente si stanno sentendo tanti nostri co-umani", ha detto Veronica. "Stiamo attraversando un momento di crisi e noi come artisti dobbiamo leggere il nostro presente", ha aggiunto Dario. Molti hanno ricordato il passaggio della loro hit 2Ciao Ciao" che dice "In città è scoppiata la guerra mondiale". "Non pensavamo all'Ucraina, ma l'artista generalmente fa questo: cerca di subodorare quello che c'è nel suo presente e quello che verrà e in qualche modo cerca di riportare una sensazione che sente nell'aria. Anche per esorcizzare le paure".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?