Maltempo a Milano, Sala sospende area C: “Ma meglio limitare gli spostamenti”. Chiusi asili, musei e parchi

Il primo cittadino fa il punto sulla situazione in città: scuole scoperchiate e tegole cadute dal Castello sforzesco

Albero caduto in via Elvezia

Albero caduto in via Elvezia

Milano, 25 luglio 2023 – “Ho visto nella mia vita passare 65 estati ma non ho mai mai visto una cosa così, il cambiamento climatico sta cambiando la nostra vita, non possiamo più fare finta di niente”: lo ha detto il sindaco di Milano Beppe Sala in un video pubblicato stamattina sui social in cui ha ripercorso la notte da incubo in città con raffiche di vento oltre i 100 chilometri orari e tecnici al lavoro dalle 4 per limitare i danni del violento nubifragio.

Linea elettrica fuori uso in via Mario Pagano, angolo via Ariosto
Linea elettrica fuori uso in via Mario Pagano, angolo via Ariosto

Sospesa oggi a domani area C

Mentre la città fa la conta dei danni, il Comune tampona la situazione. Per esempio il pagamento di Area C sarà sospeso, a causa della difficoltà negli spostamenti con i mezzi pubblici. Sono infatti ancora una trentina i punti cittadini interessati da blocchi stradali e tramviari a causa degli alberi caduti. I cittadini però sono invitati a limitare gli spostamenti. "È in corso un grande sforzo per liberare le strade e garantire un ritorno alla normalità il più rapido possibile", scrive il sindaco su Facebook. "Centinaia di uomini e donne sono al lavoro in queste ore sulle principali direttrici stradale e sulle sedi tramviarie. Per quanto riguarda il trasporto pubblico, la situazione delle linee di superficie è compromessa dalla presenza di alberi e rami sui percorsi e al momento ci risultano essere una trentina le località dove sussistono disagi alle linea aeree di Atm: contesti complessi che richiedono l'impegno di molte persone e mezzi speciali". 

Impalcatura crollata in viale Ripamonti
Impalcatura crollata in viale Ripamonti

Asili e musei chiusi

"A causa delle infiltrazioni di acqua e degli alberi caduti nei cortili di pertinenza – aggiunge Sala –  è stato necessario chiudere 11 scuole d'infanzia e 3 nidi che stavano ospitando centri estivi. Sono attualmente chiusi il Museo di Storia Naturale, il Planetario, il Castello, il Pac. Le sedi anagrafiche sono rimaste aperte, come anche i cimiteri. Grazie al pronto intervento dei mezzi e del personale di MM non si sono registrati allagamenti permanenti nei sottopassi o sul sedime pubblico; prosegue comunque il monitoraggio degli spurghi e di Seveso e Lambro".

Attenzione alle aree alberate

“Ricordo che i parchi sono e resteranno chiusi – conclude Sala – fino a quando non avremo certezza che saranno fruibili in piena sicurezza. è di grande importanza che anche le aree verdi alberate e i parchi non recintati non vengano frequentati nei prossimi giorni. Nelle prossime ore ci concentreremo anche nella conta dei danni. Questo per portare avanti le dovute istanze e poter accedere ai fondi regionali e statali che saranno messi a disposizione per questa calamita'".