Lotteria Italia 2018, venduto a Milano il biglietto vincente da 2 milioni e mezzo di euro

E' il biglietto serie P numero 245714. Primo premio da 5 milioni di euro ad Anagni (Frosinone)

Amadeus con tutti gli altri ospiti mentre legge il primo biglietto vincente della Lotteria

Amadeus con tutti gli altri ospiti mentre legge il primo biglietto vincente della Lotteria

Milano, 6 gennaio 2018 - La Dea Bendata bacia di nuovo Milano. E' stato venduto in un bar tabacchi alla stazione ferroviaria Domodossola  del capouogo meneghino il biglietto vincente della Lotteria Italia da 2 milioni e mezzo di euro. Si tratta del biglietto serie P numero 245714. Lombardia, Piemonte, Lazio le regioni che si sono spartiti i primi cinque premi della Lotteria Italia, per un ammontare di 10,5 milioni di euro. Il primo premio da 5 milioni di euro centrato ad Anagni (Frosinone). L'Agenzia delle dogane e dei monopoli ha reso noto le serie e i numeri dei primi cinque biglietti estratti, mentre gli abbinamenti sono stati fatti nella parte finale dello speciale 'I Soliti Noti' su Rai1.

Il bar tabacchi dove è stato venduto il biglietto da 2,5 milioni (Newpress)
Il bar tabacchi dove è stato venduto il biglietto da 2,5 milioni (Newpress)

Il primo premio della Lotteria Italia da 5 milioni di euro va al tagliando Q 067777 venduto ad Anagni, in provincia di Frosinone

Il secondo premio della Lotteria Italia da 2,5 milioni di euro va al tagliando P 245714 venduto a Milano

Il terzo premio della Lotteria Italia da 1,5 milioni di euro va al tagliando D 034660 venduto a Rosta, in provincia di Torino

Il quarto premio della Lotteria Italia da un milione di euro va al tagliando P 462926 venduto a Pinerolo, in provincia di Torino

Il quinto premio della Lotteria Italia da 500.000 euro va al tagliando D 243750 venduto a Roma

PREMI DI SECONDA CATEGORIA: 9 CENTRATI IN LOMBARDIA - La Lombardia è al secondo gradino del podio per numero di premi di seconda categoria cebtrati con  9 biglietti vincenti da 50mila euro ciascuno. (LEGGI L'ELENCO)

COME RECLAMARE I PREMI - Centottanta giorni, vale a dire sei mesi, è il lasso di tempo dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell'elenco dei biglietti vincenti, utile per reclamare i premi della Lotteria Italia. I vincitori debbono presentare il tagliando vincente, integro e in originale, negli sportelli di Banca Intesa Sanpaolo oppure all'Ufficio Premi di Lotterie Nazionali. Il pagamento, poi, avviene entro 30 giorni dalla data di presentazione del biglietto. Il quale, viene sottolineato, può anche essere spedito direttamente all'Ufficio Premi, con una raccomandata A/R, indicando le generalità, l'indirizzo del richiedente e la modalità di pagamento (assegno circolare, bonifico bancario o postale). Dal 2002, ricorda ancora Agipronews, sono stati 'dimenticatì premi della Lotteria Italia per un valore di oltre 27 milioni di euro.

VENDITE BIGLIETTI IN AUMENTO - La Lombardia si conferma al secondo posto in assoluto nelle vendite della Lotteria Italia. I biglietti venduti nell'ultima edizione sono 1,46 milioni, un dato praticamente in linea con lo scorso anno: 1.464.650 tagliandi staccati contro i 1.474.860 dello scorso anno (-0,7%). A Milano e provincia quasi la metà dei tagliandi staccati (668mila biglietti, -3,2% rispetto allo scorso anno). Tra le altre province, Brescia si conferma al secondo posto (174mila biglietti, -0,6%), mentre Bergamo è terza con 128mila biglietti. Come detto in precedenza lo scorso anno il primo premio da 5 milioni venne centrato in provincia, a Ranica, un colpo di fortuna che potrebbe aver spinto in alto le vendite, in crescita del 6,7%. Nella top five dei tagliandi venduti anche Varese (105mila biglietti) e Monza (88mila biglietti). In provincia di Mantova il calo più consistente: 45mila biglietti, il 3,8% in meno rispetto alla precedente edizione.