Claudia e Raffaella, le sorelle delle mongolfiere: "I nostri aerostati made in Sesto, passione ereditata dal nonno"

Le sorelle Cisaro portano avanti la tradizione familiare con Aeronord Aerostati, collaborando anche in ambito scientifico. Il padre Enzo, pilota esperto, a 84 anni le supporta nel business

Una mongolfiera Aeronord e Claudia Cisaro

Una mongolfiera Aeronord e Claudia Cisaro

Sesto San Giovanni (Milano) – La passione per il volo affonda le radici nella storia della famiglia perché il nonno, Paolo Cisaro, collaudava aerei durante la seconda guerra mondiale e poi si lanciò nel mondo della pubblicità. Il figlio, Enzo, quando correva l’anno 1960 fondò la Aeronord Aerostati, che a Sesto San Giovanni produce e personalizza grandi aerostati, unica società in Italia a fornire la mongolfiera a gas, principalmente per eventi e tour pubblicitari.

Un’attività che ora vede al timone le figlie di Enzo, Claudia Maria e Maria Raffaella, che negli ultimi anni hanno conquistato posizioni di mercato con una crescita del fatturato del 30%. Le sorelle Cisaro, classe 1971 e 1975, sono due delle 4.050 imprenditrici artigiane attive nel Milanese. Il papà Enzo, che ora ha 84 anni, le aiuta ancora nel lavoro quotidiano, mettendo a frutto decenni di esperienza: é infatti l’unico pilota italiano di pallone libero a gas e il più esperto aeronauta italiano, con la traversata delle Alpi e la partecipazione a 9 campionati mondiali nel curriculum.

"Io e mia sorella veniamo da esperienze professionali diverse – racconta Claudia Maria – ad esempio io, prima di entrare nell’azienda, ho lavorato per anni in multinazionali e agenzie di pubblicità. Questo è stato un valore aggiunto, nella scelta che abbiamo fatto di portare avanti la tradizione di famiglia". Dirigibili e mongolfiere vengono utilizzati per campagne pubblicitarie o eventi organizzati da aziende e privati, ma anche per gite turistiche sui cieli della Lombardia e del Piemonte. Una domanda che, in questi anni, è in crescita. "I nostri aerostati hanno anche un impiego scientifico – prosegue Claudia Maria – attraverso collaborazioni con il Politecnico di Milano, l’università Bicocca o il Cnr. Siamo gli unici a svolgere questo tipo di attività a Milano, e tra i pochi in Italia". Con loro lavora una squadra di artigiani che costruisce i dirigibili a Sesto San Giovanni, mentre le mongolfiere vengono prodotte all’estero. Le sorelle, per ora, restano con i piedi piantati per terra. "Per condurre una mongolfiera serve una grande forza fisica – conclude – e nel mondo sono pochissime le donne pilota. È un’attività, in questo caso, ancora dalla forte connotazione maschile".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro