Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
17 giu 2022

Lavori su via Piave, chiusura della strada: in vista un sabato fra caos e disagi

L’intervento inizierà alle 6 e durerà fino alle ore 15. Circolazione deviata

17 giu 2022

Attenzione alla viabilità di sabato mattina. L’asfaltatura della via Piave cambia diversi sensi di circolazione. Dopo il primo intervento tra mercoledì notte e giovedì mattina, in cui è stato rotto il manto stradale, domani verrà asfaltata la via che costeggia la ferrovia. I lavori inizieranno alle 6 e dureranno fino alle 15 circa e comporteranno la chiusura totale della via.

Le modifiche viabilistiche consistono nel divieto di transito per tutti i veicoli e divieto di sosta con rimozione forzata in via Piave, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Repubblica e via Dante. In via Vittorio Veneto, a partire dall’intersezione con via Diaz, la percorribilità della via è una sola corsia di destra per immettersi nel sottopasso in uscita da Novate. Ci sarà il divieto di transito in via Di Vittorio, tra la rotatoria e il civico 70 e via Vittorio Veneto in direzione del centro cittadino. Il sottopasso sarà chiuso e reso percorribile solo in uscita dalla città, direzione Milano. Ci sarà l’obbligo di svolta a destra, all’intersezione con via Di Vittorio, per tutti i veicoli provenienti da via Curie e via Fermi. Obbligo di svolta a sinistra, all’intersezione con via Di Vittorio, per i veicoli provenienti da via Resistenza. In via Dante, all’intersezione con via Piave, obbligo di svolta a sinistra per tutti i veicoli. I lavori comporteranno qualche disagio alla circolazione, considerando che sabato mattina è anche giorno di mercato. Del resto i lavori dell’importante via Piave, svolti in settimana, avrebbero creato molti disagi - vista la percorrenza di diversi mezzi - diretti in ditte della zona e verso il centro città. I cittadini da diversi mesi hanno più volte chiesto l’intervento al Comune per la via, ultimamente piena di buche e dislivelli, pericolosi per le auto e per i motociclisti. D.F.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?