Inter, grande festa alla cena di Natale: da “Gli anni” in versione nerazzurra al duetto Tananai-Inzaghi / I VIDEO

Da Tananai ad Achille Lauro, Rovazzi, Max Pezzali e Alessandro Cattelan: i tifosi vip al party natalizio con calciatori, dirigenti e staff. I siparietti hanno invaso i social

Alcuni momenti dalla cena di Natale dell'Inter

Alcuni momenti dalla cena di Natale dell'Inter

L’inno che risuona prima di ogni partita casalinga dei nerazzurri sostiene che “è vero, ci sono cose più importanti di calciatori e di cantanti”, ma dopo il pareggio interno con la Sociedad di martedì e il conseguente secondo posto del girone di Champions League, era interessante concentrarsi sulle facce e sulle sensazioni dal mondo Inter. E l’ormai tradizionale festa di Natale di stampo nerazzurro ha dato indicazioni sul tema: sorrisi e facce distese, in casa Inter continua a regnare la serenità.

Presenti alla serata in zona Porta Genova calciatori (anche grandi “ex” come Samir Handanovic), calciatrici, dirigenti e tanti tifosi vip come Tananai, Achille Lauro, Fabio Rovazzi e Max Pezzali o il sempre presente Alessandro Cattelan. Unico assente giustificato il presidente Steven Zhang, che è comunque intervenuto con un video messaggio per ribadire la sua vicinanza alla squadra e l’obiettivo-sogno “seconda stella”. 

I nerazzurri hanno ribadito più volte nel corso di questi primi mesi come l'armonia e il legame creatosi all'interno delle varie componenti del club (calciatori, dirigenti e staff) si stia rivelando il vero ingrediente segreto dietro al rullino di marcia praticamente immacolato (solo una partita persa) di questo inizio di stagione. E tutta questa allegria e spensieratezza si è respirata anche nell'ormai tradizionale appuntamento natalizio.

A movimentare la serata tante esibizioni. Max Pezzali, per esempio, ha cambiato il testo della sua canzone "Gli anni" per omaggiare i beniamini nerazzurri ("Gli anni d’oro di Lauti e di Thuram, gli anni di Barella e di Darmian, gli anni di Bastoni e di Dimash e di Calhanoglu e di Pavard…"). Ma quella dell'ex 883 non è stata l'unica performance ad aver strappato sorrisi.

Anche Tananai, durante l'esecuzione del suo brano "Baby goddamn", ha suscitato ilarità in sala coinvolgendo mister Simone Inzaghi nella sua esibizione. Il gruppo Inter si dimostra solido in campo e fuori: il pareggio di Champions costato il secondo posto nel girone (e quindi con ogni probabilità una big europea come avversaria negli ottavi) non ha scosso l'ambiente nerazzurro, mai come oggi consapevole della propria forza.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro