Quotidiano Nazionale logo
15 apr 2022

"Il segreto della prevenzione? Essere lieti e camminare due chilometri al giorno"

Consigli e speranze di Guaita, il ricercatore nominato grazie ai suoi studi membro del Comitato tecnico-scientifico dell’Istituto Superiore di Sanità

"Il segreto per prevenire la demenza? Essere lieti. È il piacere nel fare le cose a proteggerci".

Dal 2009, Antonio Guaita dirige la Fondazione Golgi-Cenci e la Banca del Cervello di Abbiategrasso.

Grazie ai suoi studi, Guaita è stato nominato membro del comitato tecnico-scientifico sulla demenza senile, dall’Istituto Superiore di Sanità.

Dottor Guaita, come si può ridurre il rischio di soffrire di demenza senile?

"Il primo punto, quello fondamentale, è lottare contro la solitudine, aprirsi, imparare sempre cose nuove. Sogno per la città di Abbiategrasso, e non solo, un nuovo tipo di volontariato, che lavori proprio con questo obiettivo".

Qualche consiglio pratico?

"Camminare due chilometri al giorno riduce del 30 per cento la probabilità di ammalarsi di demenza. Servono inoltre una buona quota di frutta e verdura e relazioni sociali. Serve far marciare la mente e agire in serenità. Tra le domande che ponevamo agli anziani c’era questa: “Le è piaciuto il suo lavoro?“. Ebbene, sintomi di demenza senile sono stati osservati con una incidenza due volte e mezzo maggiore tra chi ha risposto di no, che non ha amato il proprio lavoro".

Un bilancio di questi dodici anni di attività?

"È stata una scommessa vinta. L’abbiamo chiamata “banca“ perché vuole dare frutto in termini di ricerca scientifica. Oggi sono decine di migliaia le persone sulle quali abbiamo dati a disposizione, anche grazie agli altri centri di ricerca di tutto il mondo".

Ha qualche messaggio da lanciare?

"Mi sarei aspettato di più dalle istituzioni. A parte la collaborazione con l’ufficio tecnico comunale, è stato fatto poco. Forse, però, è stata anche un po’ colpa nostra: non siamo stati capaci di raccontarci".

FrancescoPellegatta

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?