Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
27 lug 2022

Il loculo? Vietato comprarlo (da vivi)

27 lug 2022
Carenza annosa dei loculi, il Comune non dà più la possibilità di acquistarli in anticipo
Carenza annosa dei loculi, il Comune non dà più la possibilità di acquistarli in anticipo
Carenza annosa dei loculi, il Comune non dà più la possibilità di acquistarli in anticipo
Carenza annosa dei loculi, il Comune non dà più la possibilità di acquistarli in anticipo
Carenza annosa dei loculi, il Comune non dà più la possibilità di acquistarli in anticipo
Carenza annosa dei loculi, il Comune non dà più la possibilità di acquistarli in anticipo

I loculi mancano e il Comune non dà più la possibilità di acquistarli con anticipo. Una carenza annosa che, negli ultimi anni ha interessato anche Sesto San Giovanni e Cologno Monzese, dove la domanda era nettamente superiore alla disponibilità delle strutture. Un tutto esaurito che ha messo in ginocchio le amministrazione, con piani cimiteriali rivisti e appalti per creare nuovi posti per i defunti. Ora l’amministrazione di Cinisello prova a tamponare in questo modo il problema, riservando le strutture e limitandone l’acquisto in anticipo.

"Sono stati tanti i cittadini con più di 75 anni ancora in vita che hanno acquistato un colombare e questa richiesta ha comportato una riduzione dei loculi disponibili - spiega l’assessore ai Servizi cimiteriali Bernardo Aiello -. Ora dobbiamo necessariamente consentire l’assegnazione in concomitanza del decesso per garantire degna sepoltura al defunto. Da qui la necessità di andare in deroga al regolamento". Se si è ancora in vita, non si potrà comprare il proprio posto nei due cimiteri cittadini. È stata decisa la sospensione temporanea dell’articolo 41 del regolamento comunale per le attività funebri e cimiteriali, che consentiva ai cittadini residenti con più di 75 anni di età la possibilità di assicurarsi un colombare. La decisione è motivata dal numero limitato di loculi attualmente disponibili, ma non solo. Sono lunghi, infatti, i tempi necessari per la realizzazione di nuovi manufatti, che possano assorbire la domanda. A Sesto negli ultimi anni si è deciso di limitare il periodo di concessione e si sono costruite nuove strutture, così come a Cologno Monzese. A Cinisello i loculi ossari e le tombe di famiglia realizzate di recente sono già state tutte assegnate "e i cantieri per lo sviluppo del terzo e quarto lotto richiederanno almeno un anno di tempo", annuncia Aiello.

La.La.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?