Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Il cognome ai figli nuovo rebus

gian piero
Cronaca

Gian Piero

Ventura Mazzuca

Dopo diversi lustri passati a veder scorrere da una Commissione parlamentare all’altra molte proposte di legge, senza alcun risultato, la Corte Costituzionale ha pensato di mettere una pietra miliare sull’argomento cognomi in Italia. Questo tramite la sentenza di un ricorso onestamente sfuggito ai più. Tale decisione ha stabilito che l’attribuzione del cognome del padre al figlio non è più automatica, come avveniva in caso di mancato accordo, così come non deve essere impossibile la sola assegnazione di quello materno. La Corte afferma che: “nel solco del principio di eguaglianza e nell’interesse del figlio, entrambi i genitori devono poter condividere la scelta sul suo cognome, che costituisce elemento fondamentale dell’identità personale. Pertanto, la regola diventa che il figlio assume il cognome di entrambi i genitori nell’ordine dai medesimi concordato, salvo che essi decidano, di comune accordo, di attribuire soltanto il cognome di uno dei due.” Adesso il problema torna al legislatore, che tra l’altro deve anche affrettarsi. Infatti in mancanza di accordo bisognerebbe comunque rivolgersi al Giudice, intasandolo ulteriormente di pratiche. E se invece l’accordo c’è per attribuire entrambi i cognomi, ma non sull’ordine dei due? Inoltre bisogna stabilire che, scelto quello del primo figlio, gli altri fratelli o sorelle saranno identici, a prescindere dal cambiamento di umore dei genitori. I miei amici spagnoli mi hanno sempre raccontato la loro assolutamente democratica, ma un po’ confusionaria, soluzione del problema. Loro hanno due soli cognomi, gli viene solitamente il primo del padre e il primo della madre. Con il piccolo problema che nessuno sa, o saprà mai, chi è padre o madre di chi; infatti mai nessun genitore ha il cognome di alcun figlio, punto. Da noi però adesso il problema che si pone è un altro: se il legislatore non impone anche una qualche limitazione, è possibile che mia figlia avrà di comune accordo 2 cognomi, suo figlio in altrettanta armonia familiare 4 e magari sua nipote, in una vita accompagnata da uno splendido rapporto di amore dei genitori, ne avrà 8.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?