Quotidiano Nazionale logo
22 mar 2022

Il car sharing di E-Vai si espande In città 112 stalli per il noleggio

E-Vai, il servizio di car sharing del Gruppo FNM, punta a darsi una dimensione ed un raggio d’azione sempre più regionale. Partendo da Milano, però. Già, nel capoluogo lombardo sono stati creati 112 stalli per il noleggio e il rilascio dei veicoli, tutti completamente elettrici: una scelta mirata a far conoscere il servizio anche in città in modo che questa possa presto diventare l’epicentro di una rete allargata che già oggi include altri 89 Comuni lombardi, i 3 aeroporti di Linate, Malpensa e Orio al Serio, e le stazioni ferroviarie. Destinazioni, quelle appena elencate, tutte raggiungibili con il car sharing di FNM, che in tutta la Lombardia conta oltre 300 stalli.

Nel dettaglio, E-Vai si è aggiudicata il bando del Comune di Milano per realizzare il servizio di car sharing a postazione fissa fino alla fine del 2023. Questo modello prevede che le automobili elettriche siano prelevate e riconsegnate presso stalli prestabiliti, situati in luoghi strategici della città (stazioni ferroviarie, università, ospedali, metropolitane) con una copertura capillare di tutti i quartieri. È possibile riconsegnare l’auto allo stallo dove è iniziato il noleggio o raggiungere gli E-VAI point collocati nelle stazioni ferroviarie di Cadorna, Centrale, Garibaldi e Rogoredo e gli aeroporti di Linate, Malpensa e Orio al Serio.

Il costo del servizio parte da una tariffa di 0,12 euro al minuto con un noleggio minimo di due ore. La tariffa giornaliera è di 29 euro al giorno più 0,19 centesimi al chilometro (i primi 30 chilometri sono inclusi). Se si è diretti agli aeroporti c’è un sovrapprezzo di 5 euro. Al momento la flotta di E-Vai consta di 300 auto ma c’è la volontà di ampliarla. Gli iscritti sono 80mila e si punta a raggiungere quota 100mila. "Accogliamo positivamente il progetto di car sharing promosso dal Gruppo FNM, che si inserisce in un più ampio obiettivo: creare le condizioni affinché i cittadini possano, sempre di più, scegliere per i propri spostamenti mezzi improntati alla sostenibilità – sottolinea Claudia Terzi, assessore regionale a Infrastrutture e Trasporti –. Il nuovo servizio a Milano è degno di lode e siamo sicuri che avrà riscontri positivi sul territorio". "Questo servizio – commenta Andrea Gibelli, presidente del Gruppo FNM – dà al cittadino la possibilità di costruire un viaggio personalizzato, che tenga conto delle proprie esigenze e dell’offerta di intermodalità".

Gi.An.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?