I corsi riprendono “in trasferta“

I corsi di italiano per stranieri a Corsico si sono spostati nella sede delle associazioni, dopo la chiusura della biblioteca. Le lezioni sono strutturate per diverse fasce orarie e si concludono il 6 giugno. L'iniziativa è elogiata dall'assessore all'Associazionismo per favorire l'inclusione.

I corsi riprendono “in trasferta“

I corsi riprendono “in trasferta“

Sono ricominciati i corsi di italiano per stranieri, nella sede della casa delle associazioni. Un trasferimento necessario, in seguito alla chiusura della biblioteca in via Dante per inagibilità, dove prima si svolgevano gli incontri. Il punto prestito della biblioteca è stato spostato nel bene confiscato alla criminalità organizzata (in via Cavour, 3), mentre i corsi per insegnare l’italiano, organizzati dall’associazione Itaca in collaborazione con il Comune, si svolgono ora in via Roma, nella sede aperta alle attività delle associazioni, di fronte al municipio. Le lezioni sono così strutturate: il corso dedicato solo alle donne si tiene tutti i lunedì mattina, dalle 10.30 alle 12.30. I corsi serali si svolgono il lunedì e il giovedì, dalle 19.30 alle 21. Il terzo ciclo di lezioni è studiato appositamente per chi svolge il lavoro di badante e ha la pausa pomeridiana: tutti i mercoledì, dalle ore 14.15 alle ore 15.45. I corsi terminano il 6 giugno.

"Siamo riusciti a trovare una soluzione per consentire all’associazione di svolgere le sue importanti attività, in particolare il seguitissimo corso di italiano per stranieri – commenta l’assessore all’Associazionismo Francesco Di Stefano –. Un’importante iniziativa di inclusione che i volontari svolgono da anni con passione e tanto impegno".

A.Z.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro