Hotel e Comune sul ring del Tar. Braccio di ferro sui parcheggi. La Giunta resiste: area pedonale

NH Collection President di largo Augusto chiede una zona di carico e scarico davanti all’albergo. No di Palazzo Marino: "Prima c’erano i lavori M4, ora il restyling: basta l’area di sosta laterale".

Hotel e Comune sul ring del Tar. Braccio di ferro sui parcheggi. La Giunta resiste: area pedonale

Hotel e Comune sul ring del Tar. Braccio di ferro sui parcheggi. La Giunta resiste: area pedonale

Hotel NH Collection Milano President versus Comune. Il “ring“ è il Tribunale amministrativo regionale. Questione di parcheggi per il carico e scarico davanti alla struttura alberghiera in largo Augusto 10, nel cuore della città. Lo scorso 6 dicembre la società che gestisce l’hotel ha notificato un ricorso al Tar della Lombardia per chiedere l’annullamento, previa sospensiva, della nota del 13 novembre scorso con cui la Direzione Mobilità di Palazzo Marino aveva rigettato la richiesta presentata dall’hotel il precedente 10 luglio per autorizzare la realizzazione di un’area riservata per il carico-scarico ad uso esclusivo dell’albergo in corrispondenza dell’ingresso in largo Augusto 10.

Si tratta di una richiesta che la società che fa capo al NH Collection Milano President aveva già presentato in precedenza al Comune. Richiesta che era stata respinta in quanto la realizzazione di tale area riservata di sosta in corrispondenza del civico 10 era stata ritenuta incompatibile con il cantiere della nuova linea M4, che oggi è presente in largo Augusto, e con la sistemazione definitiva della piazza, che prevede la sua completa pedonalizzazione. Il 24 gennaio 2022 Palazzo Marino aveva comunicato il rigetto della richiesta presentata il 29 dicembre 2021 e il 18 maggio 2023 ha notificato il rigetto della richiesta del 17 aprile 2023. Quest’ultimo atto è stato impugnato avanti il Tar Lombardia dalla società che gestisce l’hotel. Il ricorso è ancora pendente.

Il Comune non intende approvare le richieste del gruppo alberghiero e si è costituito in giudizio al Tar. Il motivo? "In ragione dei lavori stradali per la realizzazione della M4 – spiega una delibera della Giunta comunale –, nel 2019 il Comune ha disposto lo spostamento sul lato dell’albergo dell’area per il carico-scarico, originariamente posta in largo Augusto 10. Tale posizionamento laterale all’albergo dell’area di sosta, che dista circa 40 metri dall’ingresso raggiungibile percorrendo la loggia porticata fronte hotel, è conforme a una delibera di Giunta del 2004, che prevede l’istituzione di aree riservate per il carico-scarico ad uso esclusivo delle strutture alberghiere “antistanti il perimetro esterno della struttura o nelle immediate adiacenze sottoposte a verifica preliminare delle condizioni di idoneità strutturali e viabilistiche conforme con la normativa vigente”. Anche la dedotta disparità di trattamento rispetto ad altre strutture ricettive non sussiste, trattandosi di casi differenti".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro