Hashish e marijuana dalla Spagna. Undici arrestati e maxi sequestro

Blitz dei carabinieri a Sesto San Giovanni: 441 kg di droga sequestrati, 5 arresti per associazione a delinquere. Individuati capi e rete di spaccio, sequestrati beni per 2,393 milioni di euro.

I carichi di hashish e marijuana in arrivo dalla Spagna. La droga nascosta nelle abitazioni dei due presunti capi e nel bar di famiglia di uno di loro, in via Latisana a Milano. E i blitz in serie dei carabinieri, che nel giro di nove mesi hanno portato a sequestrare 441 chili di stupefacente e ad arrestare in flagranza cinque persone. A valle di un’indagine andava avanti per circa due anni, dal gennaio 2021 al marzo 2023, i militari della Compagnia di Sesto San Giovanni, guidati dal maggiore Giuseppe Sacco, hanno arrestato nove uomini e due donne, tutti accusati di associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico: stando alle indagini, i due capi dell’organizzazione erano il trentasettenne albanese Kreshnik Agolli e il cinquantaseienne italiano Antonino Muggeri; del gruppo facevano parte pure la moglie di quest’ultimo, Lorena Berto, e il figlio Daniele Muggeri. Pedinamenti e intercettazioni ambientali hanno permesso agli investigatori dell’Arma di individuare i luoghi di stoccaggio della droga, le modalità di trasporto (con sacchi di plastica neri), la rete di spaccio e l’ammontare dei proventi dell’attività illecita.

Proprio sulla base di quei calcoli, condivisi dal gip Lorenza Pasquinelli, i carabinieri hanno stimato un incasso complessivo 2,393 milioni di euro tra droga effettivamente sequestrata (1,773 milioni di euro) e droga cosiddetta "parlata" (620.100 euro). Visto che le dichiarazioni dei redditi degli indagati rimandano guadagni irrisori, è scattato il sequestro per equivalente dei beni che, secondo l’accusa, sono stati acquistati con i soldi della droga: sigilli a due società (il bar e una ditta di noleggio auto), cinque immobili, tre terreni, sette auto (compresa una del valore di 300mila euro) e quote sociali per altri 20mila euro. N.P.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro