FABIO LOMBARDI
Cronaca

Francia-Marocco, paura disordini a Milano: i negozi di corso Buenos Aires chiudono prima

Si temono disordini in caso di vittoria e festa della comunità marocchina

Questa sera, mercoledì 14 dicembre 2022, in Qatar, si gioca (calcio d'inizio alle 20) Francia-Marocco, seconda semifinale del Mondiale di calcio. E la comunità marocchina, già scesa in strada per i passaggi del turno precedenti, si prepara alla festa in caso di vittoria. Festa che, nei turni precedenti, ha avuto la zona di piazza Venezia e corso Buenos Aires, come epicentro, non senza problemi per migliaia di milanesi.

La festa dei tifosi marocchini a Milano dopo i quarti di finale
La festa dei tifosi marocchini a Milano dopo i quarti di finale

Ma non solo. I festeggiamenti sono diventati anche il pretesto per "atti poco edificanti". In occasione della vittoria nei quarti di finale con il Portogallo c'è stato un accoltellamento e non sono mancate segnalazioni social di persone (soprattutto ragazze) che si sono sentite "poco sicure" quando non "importunate" da gruppi di tifosi che hanno approfittato dei festeggiamenti per dar sfogo a istinti più bassi.

Per questo alcune vetrine che si affacciano a una delle vie dello shopping più gettonate di Milano, corso Buenos Aires, hanno deciso di chiudere prima questa sera. E' ad esempio il caso di Zara che chiuderà i battenti alle 20 anziché alle 21 per permettere di evitare ai dipendenti (soprattutto alle donne e alle commesse) di uscire in un orario che potrebbe coincidere con i festeggiamenti di fine partita (il triplice fischio, in caso di gara decisa nei tempi regolamentari, sarà alle 21.45).

 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro