Evade dal carcere di Bollate uno dei “ras” delle Case bianche. Due le ipotesi sulla fuga

Cristian Filippo Braidich, esponente della famiglia rom delle Case Bianche, è evaso dal carcere di Bollate. Indagini in corso su come sia riuscito a fuggire.

Evade dal carcere di Bollate uno dei “ras” delle Case bianche. Due le ipotesi sulla fuga

Evade dal carcere di Bollate uno dei “ras” delle Case bianche. Due le ipotesi sulla fuga

È caccia all’uomo nel Milanese dopo l’evasione dal carcere di Bollate di Cristian Filippo Braidich, 41enne, considerato uno degli esponenti di spicco della famiglia rom “padrona“ delle Case bianche di viale Sarca, periferia Nord di Milano. Braidich era stato arrestato nell’aprile 2021 insieme ad altre 36 persone per spaccio: in particolare, gli era stato contestato di aver venduto 11 chili di hashish. Due le ipotesi sulla sua fuga su cui si sta indagando: secondo alcune tracce pare che l’uomo abbia scavalcato la recinzione per scappare, ma c’è pure chi sospetta che sia uscito direttamente dalla porta carraia approfittando del viavai e della sua condizione di detenuto "sconsegnato", libero cioè di muoversi all’interno dell’istituto penitenziario per raggiungere l’officina meccanica dove lavorava ogni giorno.